Il bello e il brutto della settimana

357

Prosegue l’appuntamento con la nuova rubrica de La Mia Città News. Una sorta di diario settimanale per narrare i fatti e gli accadimenti più significativi a livello locale ma non solo.

Una narrazione forse opportuna in tempi in cui le notizie corrono veloci e la memoria tende a rimpiazzarle nel volgere di poche ore 

Domenica 31 gennaio – Ultimo giorno in zona arancione per Viterbo e il Lazio che domani tornano al giallo e a misure anti Covid meno stringenti. Anche per le attività economiche.

Tuscia sempre più spopolata in futuro. Secondo le proiezioni Eurostat la nostra provincia nel 2100 è destinata a perdere 81mila abitanti rispetto a quelli censiti nel 2020.

Oggi la Asl rileva 40 nuovi contagi, 11 a Viterbo.

Crisi di governo: Secondo giorno di consultazioni del mandato esplorativo del presidente della Camera Fico.

Lunedì 1 febbraio – Da oggi è possibile per gli over 80 prenotare l’appuntamento per sottoporsi al vaccino anti Covid, che sarà somministrato dall’8 febbraio. Nei primi 7 minuti, l’avvio è slittato alle ore 12 per problemi al sito, sono state effettuate 2200 prenotazioni online e 1600 telefoniche.

In flessione i contagi Covid nella nostra provincia: 6 in totale, di cui 3 nel capoluogo.

Il Comune di Viterbo vince la causa civile intentata da Talete per oltre 2,8 milioni di euro derivanti da danni a seguito di un presunto inadempimento di presunti obblighi pregressi. La società è stata condannata a pagare all’amministrazione anche 30 mila euro per ‘spese di lite’.

Golpe in Myanmar: i militari arrestano il capo dello Stato, e premio Nobel per la Pace, Aung San Suu Kyi.

Martedì 2 febbraioTorna a salire il numero complessivo dei casi di positività nella Tuscia: 19, mentre restano pressoché stabili – 4 – quelli di Viterbo rispetto al mercoledì.

A distanza di 24 ore dall’attivazione del servizio un over 80 su quattro del Lazio ha prenotato la somministrazione del vaccino, 4.645 a Viterbo.

Talete, via libera dal consiglio di Palazzo dei Priori all’ordine del giorno presentato dallo maggioranza per chiedere la Due diligence. Vota a favore anche la consigliera di minoranza Luisa Ciambella del Pd, astenuti il gruppo dem e le altre forze d’opposizione.

Riapre stamani il museo civico di Viterbo, sarà fruibile dal martedì al venerdì, dalle 9 alle 18.

Crisi di governo: ultimo giorno del mandato esplorativo del presidente della Camera Roberto Fico che, salito in serata al Colle, ha comunicato l’esito negativo delle consultazioni. Il capo dello Stato Mattarella convoca Mario Draghi.

Mercoledì 3 febbraio – Crisi di governo: alle ore 12 Mario Draghi sale al Colle per incontrare Mattarella. L’ex presidente della Bce accetta con riserva il mandato per formare un nuovo governo. Nel pomeriggio colloquio di oltre un’ora e mezza con Conte poi incontro con i presidenti di Camera e Senato, Fico e Casellati.

Covid nella Tuscia, tornano a salire i casi di positività: oggi sono 50, di cui 18 a Viterbo.

Nel Lazio le prenotazioni per il vaccino riservato agli ultraottantenni supera quota 150mila.

Giovedì 4 febbraioCrisi di governo: al via nel pomeriggio le consultazioni di Draghi con tutti i gruppi parlamentari, non solo quelli che compongono la maggioranza di governo. L’incarico a Draghi viene accolto con reazioni positive da piazze finanziarie e spread.

Oggi il bollettino Asl di Viterbo comunica 37 nuovi contagi, di cui 10 nel capoluogo.

Vaccini, nel Lazio al quarto giorno di prenotazioni per gli over 80 è stata raggiunta quota 180mila, circa un anziano su due ha già la prima e la seconda dose prenotata.

Venerdì 5 febbraio – Crisi di governo: secondo giorno di  consultazioni per il presidente incaricato Draghi.

Sul fronte dei contagi la Tuscia registra una frenata: 9 casi complessivi, di cui 3 a Viterbo.

Assoluzione piena per l’ex consigliere regionale Pd Giuseppe Parroncini dal reato di abuso d’ufficio in merito alle nomine dei collaboratori assegnati al suo gruppo consiliare negli anni 2010-2013.

Sabato 6 gennaio – Dopo i ritardi e i tagli consegnate in Italia le prime 250mila dosi del vaccino AstraZeneca, rivolto agli under 55.

Arriva il via libera dell’Aifa e del ministro della Salute Speranza agli anticorpi monoclonali.

Crisi di governo: oggi Draghi incontra Lega e M5S, la cui delegazione è guidata da Beppe Grillo. Ultimo giorno della prima fase di consultazioni con le forze politiche. Possibile un secondo giro a partire da martedì mentre lunedì l’ex numero uno della Bce si incontrerà con le parti sociali.

41 il totale dei contagi nella Tuscia, 8 quelli registrati a Viterbo. A oggi nella nostra provincia sono 4920 le persone a cui è stato somministrato il vaccino, tra cui 1800 sono medici e infermieri della Asl operanti nei nosocomi di Viterbo e del territorio.

Da lunedì inizieranno le prime 180 somministrazioni sugli ultraottantenni che si sono prenotati in questi giorni.

Appuntamento alla prossima settimana con l’auspicio che le buone notizie quantomeno pareggino il conto con quelle meno positive.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui