IL BELLO E IL BRUTTO DELLA SETTIMANA

75

Prosegue l’appuntamento con la rubrica de La Mia Città News. Una sorta di diario settimanale per narrare i fatti e gli accadimenti più significativi a livello locale ma non solo.

Una narrazione forse opportuna in tempi in cui le notizie corrono veloci e la memoria tende a rimpiazzarle nel volgere di poche ore

Domenica 12 giugno –

Election day: Si vota nella sola giornata di oggi dalle 7 alle 23 sia per le Comunali che per il referendum Giustizia. A Viterbo in corsa otto candidati sindaco per 24 liste, 19 invece i pretendenti alle Amministrative degli altri sette paesi della Tuscia.

Nel capoluogo in calo, ma contenuto, l’affluenza alle urne. Registrato un 1,08% in meno rispetto alla precedente tornata elettorale. Alle ore 23, chiusi i seggi, è iniziato lo spogliodelle schede dei cinque quesiti referendari.

Francia: Si è tenuto il primo turno delle legislative. Il dato più significativo è quello di un’astensione record, che supera il 52%.

Lunedì 13 giugno –

Scrutinio Comunali: Spoglio iniziato alle ore 14 e dipanatosi lentamente, molto lentamente. Intorno alle 24 soltanto 32 sezioni su 66 avevano fornito i dati ufficiali, comunque era già chiaro che sarebbero andate al ballottaggio la civica Chiara Frontini (33,17%) e la candidata Pd Alessandra Troncarelli (28,73).

Comunali Tuscia: Su sette amministrazioni al rinnovo, cinque hanno riconfermato il sindaco uscente. Montalto elegge l’unica donna della tornata elettorale.

Martedì 14 giugno –

Esito Comunali Viterbo: Il risultato fornito dal dato quasi definitivo, 65 su 66 sezioni, sposta di poco le percentuali a 33,08 per la Frontini e al 27,9 per la Troncarelli. Sul podio al terzo posto Allegrini (FdI) 16,74.

Post voto: Conferenza stampa della candidata civica al ballottaggio Chiara Frontini per ringraziare gli elettori. In questa tornata ha raddoppiato i consensi ottenuti nel 2018 e per lanciare un appello a recarsi alle urne il 26 giugno.

Guerra Ucraina: Si combatte una battaglia cruciale nel Donbass, per Zelensky “una delle più brutali combattute in e per l’Europa”. Severodonetsk è quasi completamente sotto controllo russo. Amnesty International denuncia: i russi usano bombe a grappolo, è crimine di guerra.

Mercoledì 15 giugno –

Caos seggi: A tre giorni dal voto il sistema è ancora in tilt e la pagina con i risultati di Viterbo è bloccata a 65 sezioni su 66. Impossibile avere notizie certe e definitive sulle preferenze dei candidati consiglieri.

Ballottaggio Viterbo: Il presidente della Regione Zingaretti torna a Viterbo per avviare la seconda fase della campagna elettorale che vede al ballottaggio la candidata Pd Alessandra Troncarelli.

Guerra Ucraina: Mosca comunica di aver distrutto un ingente numero di armamenti inviati all’Ucraina.

A Severodonetsk, epicentro della battaglia, si combatte casa per casa.

Giovedì 16 giugno –

Ballottaggio Viterbo: La candidata Chiara Frontini a Santa Barbara incontra la stampa per illustrare le proposte per il quartiere più popoloso di Viterbo. La candidata Pd Alessandra Troncarelli preferisce illustrare le sue idee su degrado e sicurezza tramite comunicato.

Incendio Malagrotta: Rogo all’impianto di trattamento dei rifiuti, rischio allarme diossina per i residenti. Viterbo teme le ripercussioni: 900 tonnellate giornaliere di scarti trattati nel Tmb andato a fuoco potrebbero finire nell’unica discarica operante nel Lazio. Appunto quella di Viterbo.

Covid Italia: Il virus rialza la testa. Si contano 36mila contagi contro i 28mila di giovedì scorso.

Guerra Ucraina: Il presidente francese Macron, il premier italiano Draghi e il cancelliere tedesco Scholz incontrano il presidente ucraino Zelensky a Kiev per parlare dell’ingresso dell’Ucraina nell’Unione Europea.

Intanto Gazprom taglia del 60% la fornitura di gas russo alla Germania.

Venerdì 17 giugno –

Caos seggi Viterbo: La commissione elettorale costretta a visionare e verificare tutti i verbali delle sezioni viterbesi, troppe incongruenze anche sui voti. A generare il caos la sostituzione, ma non solo, con giovani alle prime armi di una ventina di presidenti di seggio rinunciatari. Ancora non ufficializzati tutti i dati delle preferenze dei candidati consiglieri.

Conflitto russo-ucraino: L’Italia sostiene l’ingresso dell’Ucraina in UE e Bruxelles dice sì alla candidatura di adesione.

Gazprom taglia le forniture di gas a vari Paesi europei, adducendo problemi tecnici, 50% in meno all’Italia. Intanto restano bloccate le navi di grano ucraino.

Sabato 18 giugno –

Rifiuti: Come da copione Regione e Comune di Roma bussano alle porte di Viterbo. Ma Ecologia Viterbo dice noalla richiesta delle istituzioni capitoline di accogliere parte delle 900 tonnellate giornaliere di rifiuti trattate dal Tmb di Malagrotta andato a fuoco.

Guerra Ucraina: Sotto attacco con missili navali russi la regione di Odessa.

Per la Russia al termine del conflitto “i confini ucraini attuali non esisteranno più”.

Appuntamento alla prossima settimana con l’auspicio che le buone notizie quantomeno pareggino il conto con quelle meno positive.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui