Un incontro per studenti, privati e aziende: come difendersi dai pericoli della Rete

“Il buono, l’hacker e il cattivo”: all’Unitus si parla di cybersicurezza con l’esperto Gianluca Boccacci

488

Gianluca Boccacci, esperto di cybersicurezza e “ethical hacker”, torna a parlare in un seminario organizzato all’Unitus Disucom di quali siano i rischi maggiori della rete e cosa si possa fare per affrontarli al meglio.

L’appuntamento, previsto per lunedì 18 novembre in Aula Radulet dalle 13.30 alle 15.30, è rivolto a tutti, addetti e non addetti ai lavori, per comprendere al meglio quali siano i pericoli maggiori della rete.

Troppo spesso si sottovalutano le minacce informatiche per le aziende e per i privati quando in realtà sono un bersaglio molto appetibile per i cybercriminali. Non ha importanza il tipo di business: ogni azienda è a rischio. La situazione oggi è peggiorata ancor di più con la diffusione dei cosiddetti ransomware. Basta che un solo pc della rete venga infettato per rendere inutilizzabili i dati tenendoli in ostaggio fino a quando non venga pagato un riscatto.

gianluca boccacci
L’esperto di sicurezza informatica Gianluca Boccacci

L’esperto Gianluca Boccacci presenterà una panoramica che spazia dai virus moderni fino alle tecniche più sofisticate di attacco utilizzate dagli hacker cercando di rispondere alle domande “Chi sono gli attaccanti?” e “Perché ci attaccano?” indicando anche le possibili manovre correttive per difendersi e/o mitigarne gli effetti devastanti.

Dopo numerosi appuntamenti nelle scuole, dedicati alla sensibilizzazione dei più giovani ai pericoli del web, e alla Camera di Commercio durante i Tè Digitali, l’ethical hater torna a parlare di sicurezza informatica, tematica sempre più attuale dopo l’incremento, esponenziale, delle minacce rivolte alle aziende e ai privati cittadini. Ransomware, pharming, phishing… le truffe online sono all’ordine del giorno e si evolvono di ora in ora. Bisogna essere sempre aggiornati e pronti ad affrontare ogni evenienza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui