In Commissione Trasporti i grillini abbandonano l'aula rischiando di far bocciare il contratto e quindi l'opera. Il deputato viterbese durissimo: "Il Governo ha perso la faccia, hanno messo l'Italia in condizione di doversi vergognare"

Il centrodestra salva la Tav in Commissione, Rotelli: “Sventata una figuraccia internazionale”

214

Il Movimento 5 Stelle stavolta ha davvero rischiato di farla grossa. In Commissione Trasporti, dove si doveva votare il programma tra il Ministero delle Infrastrutture, Ferrovie e Telt per il finanziamento della Tav, i grillini hanno abbandonato l’aula mettendone a repentaglio l’approvazione.

A salvare il banco ci ha pensato il centrodestra unito, i voti di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia sono infatti risultati decisivi.

Mauro Rotelli, il deputato viterbese di Fratelli d’Italia, è durissimo su Facebook: “Ancora una volta il centrodestra salva la Tav dalla furia anti-sviluppo del Movimento 5stelle. Il contratto sarebbe stato bocciato bloccando l’opera ed esponendo l’Italia a una figuraccia internazionale. Non solo. Il voto di oggi apre una frattura profonda nel governo, guidato da un premier espressione dei 5stelle, che potrà mantenere la parola solo grazie all’atteggiamento responsabile dell’opposizione. L’episodio di oggi segna la naturale continuazione di una visione del Paese contrapposta a quella di un governo Pd-5 stelle: oggi il governo ha perso la faccia, ha messo l’Italia in condizione di vergognarsi agli occhi del mondo. Solo grazie al centrodestra questo non è avvenuto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui