Il deputato che a Natale violerà il DPCM per stare con il figlio in altro Comune

Si tratta di Renzo Tondo, deputato del Gruppo Misto con il figlio distante soli 4km dal suo Comune di appartenenza

202

E’ Renzo Tondo il deputato del Gruppo Misto che ammette di non considerare il DPCM perché ritenuto non idoneo: se ne andrà, nei giorni di festa, a casa di suo figlio, il quale abita a soli 4km di distanza.

Ecco quanto detto dal deputato nell’Aula: “Io il giorno di Natale desidero andare a pranzo da mio figlio, che abita a quattro chilometri di distanza da casa mia, in un altro comune. Ci andrò sperando che prima cambiate decisione.”

Poi continua, spiegando le motivazioni che stanno facendo muovere l’intero Paese ma che paiono non scalfire minimamente il Presidente Conte e i suoi ministri: “Consentite ai cittadini di muoversi e di avere pari dignità. Perché uno a Roma può muoversi all’interno di 40 chilometri e in un paesino della periferia delle Terre Alte, all’interno di quattro chilometri non fa altro che passare dal prato al bosco”.

Intanto arriva la proposta attiva dell’Unione delle Province, che propone di permettere lo spostamento tra comuni solo nella stessa area provinciale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui