Il generale della GdF Emilio Errigo nominato commissario dell’Adsp della Sicilia orientale

La decisione del Ministro De Micheli risponde ad una precisa volontà di affermazione dei principi di legalità e buon andamento della Pubblica Amministrazione. Ora le due Authority isolane sono guidate da due civitavecchiesi

421

Dopo la nomina di Pasqualino Monti a capo dell’Autorità portuale di Palermo (Sicilia occidentale), un altro civitavecchiese di adozione è stato chiamato a guidare l’altra Adsp isolana. Si tratta del generale di brigata Emilio Errigo, ex comandante del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Civitavecchia, nominato Commissario dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar di Sicilia Orientale, retta fino a qualche settimana fa dal presidente Andrea Annunziata, poi destinatario di una temporanea misura cautelare interdittiva di 9 mesi disposta dal Gip di Catania.

A nominare Errigo Commissario è stato direttamente il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli. Professore a contratto di Diritto Internazionale e del Mare al Corso di Laurea Magistrale in Economia Circolare presso l’Università della Tuscia, il Generale Errigo , in virtù delle sue pluriennali esperienze di comando a Trapani, Palermo e Messina (lavorando addirittura anche con il Giudice Giovanni Falcone), conosce molto bene la regione siciliana, con la sua posizione strategica all’interno della Rete TEN-t i cui porti di Catania e Augusta sono baricentrici rispetto alle rotte di traffico internazionale.
La decisione del Ministro De Micheli risponde ad una precisa volontà di affermazione dei principi di legalità e buon andamento della Pubblica Amministrazione che vanno perseguiti con forza e determinazione in un territorio delicato, strategico e dalle grandi potenzialità economiche dal punto di vista trasportistico e infrastrutturale come quello della Sicilia Orientale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui