Il “libro sospeso per Natale”: l’iniziativa che vuole regalare un sorriso ai bambini

Traendo ispirazione dalla tradizione napoletana del “caffé sospeso”, “100 libri per Natale” invita all’acquisto di un libro o un albo illustrato da donare ai bambini.

149

Sarà un Natale all’insegna della solidarietà quello che si potrà vivere a Viterbo, grazie all’impegno di alcune realtà del terzo settore unite insieme in un progetto “100 libri per Natale”, che vuole regalare un sorriso ai bambini.

L’iniziativa parte dall’associazione Ecococcole, in collaborazione con le librerie indipendenti aderenti: libreria Etruria (via Matteotti 67), libreria Fernandez (via Mazzini 87), libreria dei Salici (via Cairoli 35) e libreria Straffi (via Saffi 133/137).

Traendo ispirazione dalla tradizione napoletana diffusasi durante la seconda guerra mondiale del “caffé sospeso”, “100 libri per Natale” invita all’acquisto di un libro o un albo illustrato per bambini e ragazzi dai 3 ai 12 anni. Fondamentale, dunque, la partecipazione attiva della popolazione. Il dono sarà poi impacchettato e consegnato all’Emporio solidale ICare, presente nel quartiere Santa Barbara di Viterbo, che provvederà a distribuirlo tra le famiglie del territorio destinatarie degli aiuti forniti dalla stessa struttura.

Partito il 3 novembre scorso, obiettivo del progetto attivo fino al 15 dicembre 2020, è raggiungere (e magari superare) i 100 libri donati per rendere felici più bambini e ragazzi possibili.

“Penso che i progetti siano la punta dell’iceberg e che possano essere efficaci solo se hanno come base il sostegno e la stima reciproca per ciò che viene fatto tutto l’anno, tutti giorni – racconta Elena Simontacchi , presidente di Ecococcole – Conosciamo l’operato dell’Emporio Solidale e sappiamo che durante il lockdown di marzo e aprile i loro utenti sono aumentati in maniera esponenziale.  Molte sono famiglie con bambini, per cui come associazione non potevamo non pensare a loro. Siamo un’associazione di promozione sociale, crediamo nel sostegno reciproco, crediamo che, qualsiasi sia la nostra condizione economica, siamo donne e uomini che vogliono crescere i figli in una città solidale e attenta al loro benessere e alla loro crescita. Abbiamo pensato così di unire agli alimenti che l’Emporio distribuisce il cibo per la mente ovvero i libri, quelli belli, quelli di qualità per i più piccoli!”.

Per Viterbo con Amore la strategia di operare in rete è da sempre una modalità distintiva. “Abbiamo accolto con grande entusiasmo la proposta di Ecococcole – afferma Domenico Arruzzolo, presidente di Viterbo con Amore, l’associazione che gestisce l’Emporio solidale – non solo per la concreta ricaduta sulle nostre famiglie ma anche perché siamo convinti, dopo oltre due anni di esperienza nella conduzione della struttura, che la povertà alimentare è solo un aspetto, senza dubbio quello più evidente, della situazione di fragilità delle tante famiglie che assistiamo. Povertà sanitaria, relazionale e educativa incombono quasi sempre sui nuclei in difficoltà e a soffrirne maggiormente sono proprio i bambini. Quindi ben vengano iniziative come 100 libri per Natale. Noi ci saremo sempre”.

Il progetto “100 libri per Natale”, è un impegno ad abbattere tutti insieme – mondo del terzo settore e comunità – la povertà culturale e ripensare al futuro delle bambine e dei bambini, che è anche il futuro della città di Viterbo.

“Siamo sicuri – conclude Simontacchi – che questa collaborazione stia creando un circolo virtuoso di solidarietà, di cultura, di relazioni e anche di economia locale”.

Per conoscere altri dettagli dell’iniziativa, condividerla o seguirne gli sviluppi https://www.facebook.com/100LibriPerNatale/.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui