Il M5S in campo per sostenere il restyling del parco Saraudi

I consiglieri temono che i fondi Enel destinati alla riqualificazione dell'area vengano dirottati dal Pincio sulla Marina

0
74
Segui
( 0 Followers )
X

Segui

E-mail : *

“Che ne sarà del progetto per il parco Saraudi?” A porsi la domanda sono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle che parlano di una delibera dell’amministrazione che sostituirebbe gli interventi di riqualificazione del parco Saraudi con lavori alla Marina. “Ricordiamo – affermano Daniela Lucernoni, Elena D’Ambrosio e Enzo D’Antò -che la risistemazione del parco è una delle prescrizioni che il Ministero dell’Ambiente ha imposto ad Enel su richiesta dell’Amministrazione 5 stelle, insieme al parco della Resistenza, al parco di San Gordiano, al parco a via Veneto, ai nuovi bus, al bike sharing ed altri interventi per l’autorizzazione al funzionamento della Centrale a carbone di Torrevaldaliga Nord. I civitavecchiesi dovevano ricevere interventi sul territorio già dal 2003, ma le opere allora previste non erano realizzabili e l’amministrazione Cozzolino ha ottenuto dopo quasi 15 anni l’intervento attivo del Ministero dell’Ambiente per regolarizzare la situazione”. Per i pentastellati ora il parco Saraudi rischia di restare un’area degradata sotto gli occhi di un quartiere di oltre 7000 abitanti, in cui i bambini non hanno posto per giocare. Il progetto di restyling prevede la realizzazione di un parco con area giochi per bambini, un campo di calcetto, degli orti urbani, un campo da bocce di fronte al centro anziani e uno skatepark con il parere positivo del Coni e della Federazione Sport Rotellistici.
“Ancora una volta – concludono – la periferia della nostra città rischia di arrivare ultima dopo l’ennesima riqualificazione della Marina, per la quale il neosindaco potrebbe trovare altre fonti di finanziamento invece di mandare all’aria un progetto quasi pronto per essere realizzato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here