Il ministro Trenta a Viterbo:”Guardia alta sul terrorismo”

Dopo la visita nella citta' dei Papi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, oggi quella del ministro Elisabetta Trenta.

195
viterbo

Dopo la visita nella citta’ dei Papi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, oggi quella del ministro Elisabetta Trenta.

La responsabile della Difesa,  già a Viterbo in occasione del trasporto della Macchina di Santa Rosa come ospite d’onore in Prefettura, si è recata presso la base militare dell’Aves(Aviazione Esercito) per porgere un saluto ai 600 studenti degli istituti superiori della città presso la caserma.

“Oggi la guerra è cambiata in maniera molto netta, è stata superata la contrapposizione ideologica che divideva il mondo, tra Occidente e comunismo – ha sottolineato il ministro durante il collegamento via Skype con la Webster University di Ginevra.

“Il pericolo numero uno della nostra era e’ il terrorismo – ha spiegato rispondendo alla domanda fuori programma di un giovane studente- “Il terrorismo si trasforma e noi dobbiamo essere sempre pronti. La funzione delle Forze Armate cambia, ma resta essenziale per la nazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui