Il mito davanti a sè: il ritorno di Sophia Loren

297

Il mito non ritorna. Ma non sempre; succede talvolta che un’icona consegnata all’altrove e alla memoria torni ad illuminare il cielo. È così che nell’anno peggiore Sophia Loren doni corpo e anima al personaggio centrale del film “La vita davanti a sé”, diretto dal figlio Edoardo Ponti per la piattaforma Netflix.
Super-icona del cinema (non soltanto) italiano degli anni ’50-’80, Sophia è stata la più eclettica interprete di quegli anni d’oro, quando la commedia all’italiana signoreggiava in tutte le sale del mondo, transitando con disinvoltura da sex symbol alla maschera tragica de “La ciociara” fino a santificare in dignità la prostituta Filumena Marturano. Recitando con disinvoltura e credibilità in italiano e in napoletano. Filmografia e premi sono compiti per enciclopedisti e per gli annali; in questa breve mitografia vengono citate alcune delle principali benemerenze pubbliche di Sophia gloria nazionale: due Oscar, cinque Golden Globe, un Leone d’oro, un Grammy Award, una coppa Volpi, un Prix a Cannes, un Orso d’oro a Berlino, dieci David di Donatello e tre Nastri d’argento. Hollywood le ha dedicato una stella sulla celebre Walk of Fame; nel 2011 l’Academy di Los Angeles ha tributato all’attrice italiana una serata d’onore.

È stata diretta da registi come Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Ettore Scola, Dino Risi, Sidney Lumet, Charlie Chaplin, Robert Altman etc.
“La vita davanti a sé” è tratto da un romanzo dello scrittore francese, di origine ebreo-lituana, Romain Gary (Roman Kacew; 1914-1980) e racconta la storia dell’ex prostituta Madame Rosa, ebrea scampata all’Olocausto, che vive, o meglio sopravvive, alloggiando bambini nel suo piccolo appartamento a Bari. In questo incredibile avanzo di mondo tra l’ex prostituta e un bambino senegalese sboccia un intenso legame solidale. Nel film recita anche il bravissimo Renato Carpentieri.

“Il messaggio del film è quello della tolleranza e dell’amore”. Parola di donna Sophia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui