Il Monterosi vuole il Rocchi, il Presidente Capponi: “70 % di possibilità”.

Per Luciano Capponi la prima scelta è Viterbo, ma ammette di aver sondato campi in tutta la Regione Lazio, uno tra questi il Manlio Scopigno di Rieti

168
Monterosi Enrico Rocchi Viterbese

Il Monterosi ha già un piede in Serie C. Bastano infatti soli 9 punti per festeggiare la promozione nel calcio professionistico. In realtà basterebbero anche soli 6 punti per far cantare vittoria alla squadra di Capponi, in caso di incastri favorevoli. Ma a spaventare il patron biancorosso, piuttosto che la mancata promozione, è il terreno di gioco su cui disputare il prossimo campionato.

Il bellissimo Stadio “Marcello Martoni” non è omologato per la Serie C, questo obbliga perciò il Monterosi a cercare una nuova dimora. Ovviamente, la più papabile, è diventata ovviamente l’erba (un po’ consumata) dello Stadio “Enrico Rocchi” di Viterbo. Fosse per Luciano Capponi i suoi starebbero già calpestando il manto erboso già calcato in questa stagione dai leoni gialloblù, ma si sa, i matrimoni si fanno in due, come afferma lui stesso. “Vogliamo venire a giocare a Viterbo e questo lo sanno anche i muri, ma per fare un matrimonio bisogna essere in due. La scorsa settimana mi sono incontrato al comune di Viterbo con i rappresentanti istituzionali della città e con quelli della Viterbese. Con il Presidente Romano ci eravamo visti a inizio stagione facendo anche un gemellaggio: mi ha fatto piacere rivederlo” spiega il Presidente Luciano Capponi. Continua sull’argomento dando una sua visione sulla fattibilità dell’accordo: “Dovessi fare una percentuale direi settanta per cento. Quello della scorsa settimana è stato solo un incontro esplorativo ma proficuo: vediamo nei prossimi giorni“. Non si sbilancia troppo.

Venerdì potrebbe essere una giornata chiave per la trattativa, staremo a vedere.

Sul fronte societario, invece, si è vicini a un grande annuncio. Sembra che l’ex DS di Roma e Fiorentina, Fabrizio Lucchesi, possa entrare nella dirigenza biancorossa. “È un caro amico – spiega Capponi – ha tante offerte ma se volesse darci una mano saremmo felici“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui