Il palo ferma la Viterbese, vince il Monopoli di misura al Veneziani

La Viterbese torna a casa con una sconfitta. Inutile il forcing finale, il palo dice no ai giallo blu e il Monopoli ne esce con i tre punti

140

Un inizio a rilento e il palo finale. Sono queste due cose a impedire alla Viterbese di strappare almeno un punto dalla trasferta del “Veneziani”. Il Monopoli vince 1-0 con la rete di Fella siglata al 12’ e conquista tre punti che lo proiettano sempre più nelle zone più alte della classifica. L’inizio aggressivo della squadra di casa è risultato decisivo ai fini del risultato. Nella prima mezz’ora, infatti, la Viterbese non è riuscita a contrastare il ritmo e l’intensità del Monopoli, il quale ha creato tante occasioni e ha trovato la rete decisiva. Nel secondo tempo il ritmo è calato, la Viterbese è uscita fuori, anche grazie ai cambi, e ha cercato il pareggio, soprattutto negli ultimi venti minuti. Proprio nei minuti di recupero, però, è un palo colpito da De Giorgi a bloccare le speranze di un pareggio che, tutto sommato, sarebbe stato meritato.

Monopoli-Viterbese: 1-0

Monopoli (3-5-2): Antonino; Pecorini, De Franco, Ferrara; Rota, Carriero (dall’85’ Triarico), Giorno, Piccinni (dal 69’ Tuttisanti), Antonacci (dal 74’ Hadziosmanovic); Fella, Jefferson (dal 46’ Nanni). A disp: Menegatti, Milli, Mercadante, Cavallari, Tuttisanti, Triarico, Nina, Hadziosmanovic, Dipinto, Cuppone, Mariano, Nanni. Allenatore: Giuseppe Scienza.

Viterbese (3-5-2): Vitali; Atanasov, Baschirotto, De Giorgi; Zanoli (dal 90’ Urso), Bensaja, De Falco (dal 69’ Culina), Besea (dal 79’ Sibilia), Errico (dal 46’ Simonelli); Tounkara, Volpe (dal 79’ Pacilli). A disp: Pini, Antezza, Milillo, Pacilli, Maraolo, Urso, Ricci, Molinaro, Bianchi, Sibilia, Simonelli, Culina. Allenatore: Giovanni Lopez.

Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare.

Reti: 12’ Fella (M).

Ammoniti: 20’ Pecorini (M), 26’ De Falco (V), 39’ Errico (V), 53’ Ferrara (M), 65’ Besea (V), 67’ De Franco (M).

Recupero: 1’ P.T; 4’ S.T.

Terza contro sesta. Sfida play-off a tutti gli effetti allo stadio “Veneziani” tra Monopoli e Viterbese. Moduli speculari per la squadra di Scienza e quella di Lopez. Sia i biancoverdi (oggi in maglia nera) che i gialloblù, infatti, si schierano con il 3-5-2, formazioni in cui a prendere la scena sono le due coppie d’attacco. Fella-Jefferson contro Volpe-Tounkara, una sfida nella sfida tra i giocatori chiamati a decidere la partita. Nella Viterbese, inoltre, gioca De Giorgi nel terzetto difensivo, De Falco il play insieme a Bensaja e Besea, Zanoli ed Errico sulle fasce. Out Palermo.

Inizio molto aggressivo dei padroni di casa, desiderosi di imporre da subito il ritmo della partita. Il Monopoli pressa alto e non fa uscire in modo pulito la Viterbese dalla propria area. La prima conclusione arriva dopo trenta secondi con Fella, poi ancora lui, insieme a Jefferson, spaventano la difesa gialloblù al 4’. La spinta del Monopoli non si affievolisce, anzi, aumenta di intensità con il passare dei minuti. All’8’ Vitali è costretto alla parata sulla girata di Rota, due minuti dopo sempre Fella ha l’occasione di testa da distanza ravvicinata. La squadra di casa capisce che il momento è propizio, la Viterbese è alle corde e i pugliesi ne approfittano per insistere. Dopo tante occasioni il forcing offensivo del Monopoli viene premiato al 12’, quando è l’attivissimo Fella a segnare l’1-0 che era ormai nell’aria. Lancio preciso di Giorno che trova Fella, il quale controlla e batte Vitali da posizione favorevolissima.

L’ottava rete in campionato di Fella non serve a svegliare la Viterbese che continua ad essere schiacciata dalla pressione del Monopoli, tanto da rischiare di subire anche il secondo goal. Al 18’ Carriero dalla distanza prova la botta, la conclusione è imparabile, ma si infrange sulla traversa. Dopo un inizio arrembante, la squadra di Scienza rifiata controllando il pallone e la partita e abbassando la spinta che era stata impareggiabile nella prima mezz’ora. Dopo la sfuriata iniziale, quindi, i padroni di casa calano leggermente d’intensità, i gialloblù ne approfittano per uscire e alzare il baricentro. La squadra di Lopez prova a farsi vedere per rimettersi in partita, ma non riesce a creare pericoli fino alla fine del primo tempo.

Lopez non ha gradito il primo tempo dei suoi e cerca di cambiare qualcosa per recuperare il risultato. Il cambio scelto dall’allenatore è Simonelli, i quale prende il posto di un Errico ammonito e non positivo come al solito. Il classe ’00 entra bene in campo, mettendo tanta voglia ed energia, ma occasioni per i gialloblù non se ne vedono. Merito del Monopoli, attento e aggressivo anche in fase di non possesso, ma qualche colpa è anche degli attaccanti della Viterbese. Volpe si batte ma non riesce a impensierire la difesa avversaria, mentre Tounkara si muove poco e appare anche nervoso. L’intensità della ripresa è inferiore rispetto al primo tempo, la Viterbese è più coraggiosa e riesce a tenere meglio il possesso della sfera. Occasioni, tuttavia, non se ne vedono, mentre è ancora il Monopoli a sfiorare il raddoppio al 68’ con il palo sfiorato da Piccinni.

Il Monopoli non chiude la partita, la Viterbese allora ci crede e Lopez aumenta il peso offensivo inserendo Culina per De Falco. Il neo-entrato si rende subito pericoloso, ma la difesa di casa riesce a salvarsi. I gialloblù non ci stanno a perdere, Lopez si gioca anche le carte Pacilli e Sibilia al posto di Volpe e Besea. Nel finale una Viterbese a trazione anteriore vuole trovare il pareggio e prende il controllo della partita, il Monopoli si abbassa e difende il vantaggio. All’86’ un tiro di sinistro di Culina non inquadra lo specchio, l’assalto finale continua e la grandissima opportunità arriva nei minuti di recupero. Al 91’, infatti, dagli sviluppi di un calcio di punizione De Giorgi colpisce il palo, poi Tounkara non riesce a ribadire in rete. La sfortuna impedisce alla Viterbese di conquistare un punto prezioso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here