Il parcheggio di Porta Faul, vedrà la luce nel 2020… se non piove tanto!

465
Alveo Urcionio 1
L'Urcionio, prima che venisse sotterrato per allargare il parcheggio. Foto di Giovanni Faperdue

sagginiIl Comune di Viterbo ha recentemente realizzato un nuovo parcheggio davanti alla Porta Faul. L’area è stata ricavata coprendo il tratto finale dell’alveo del torrente San Pietro, dove confluisce nel fosso Urcionio, e un tratto dello stesso fiumicello per la parte appena fuori Porta Faul.

L’area che copre il parcheggio è molto grande, ed era un progetto da più tempo ventilato che finalmente è stato realizzato. Molto probabilmente sarà destinato anche ad ospitare i pullman turistici. Attualmente l’area è tutta recintata, con rete di plastica rossa da cantiere, ma non è fruibile perché manca il collaudo, e l’asfaltatura. Ricordiamo la sera del tre settembre appena trascorso, quando malgrado i cartelli di divieto, l’area fu presa d’assalto da centinaia di turisti, che non sapendo dove parcheggiare le loro autovetture, lo “inaugurarono” a modo loro. Per completare le notizie in nostro possesso, abbiamo interpellato Laura Allegrini, sullo stato dei lavori. L’assessore ci ha spiegato che nel progetto che è stato eseguito, mancava l’opera di scatolamento di tredici metri finali dell’alveo del fosso Urcionio. Nel recente assestamento di bilancio, il Comune ha stanziato 230.000 euro per questa opera, che adesso andrà a gara.

I lavori al parcheggio fuori Valle Faul.

Per l’appalto e il completamento del progetto, ci vorranno circa quattro mesi, quindi l’inaugurazione potrà essere fatta nel 2020. I tempi potranno slittare qualora la stagione invernale, si rivelasse molto piovosa, perché i lavori al fosso Urcionio sarebbero difficoltosi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui