Il secondo round va al Trapani, la Viterbese cade in Sicilia

Un’opaca Viterbese viene sconfitta al “Provinciale” di Trapani per 2-0 nella 33° giornata del girone C di Serie C sono di Nzola e Ferretti le reti decisive.

380
viterbese

Un’opaca Viterbese viene sconfitta al “Provinciale” di Trapani per 2-0 nella 33° giornata del girone C di Serie C sono di Nzola e Ferretti le reti decisive.

Trapani (4-3-3): Dini; Costa Ferreira, Toscano, Da Silva, Scrugli (dal 7’ Lomolino); Aloi (dal 45’ Mulè), Taugourdeau, Corapi (dal 78’ Franco); Ferretti (dal 67’ Tulli), Evacuo, Nzola (dal 78’ Fedato). Allenatore: Vincenzo Italiano.

Viterbese Castrense (3-4-3): Valentini (dal 64’ Thiam); Atanasov, Rinaldi, Coda (dal 45’ Sparandeo); Coppola (dal 67’ Artioli), Tsonev, Palermo, Mignanelli; Zerbin, Molinaro (dal 45’ Bismark), Vandeputte (dal 45’ Damiani). Allenatore: Antonio Calabro.

Trapani- Viterbese Castrense 2-0

Reti: 9’ Nzola (T), 37’ Ferretti (T)

Arbitro: Mario Vigile di Cosenza.

Calabro sceglie il tridente rapido, ma nel primo tempo i giocatori che si fanno vedere sono solo quelli della squadra di casa. Tra questi spuntano soprattutto Ferretti e Nzola, autori delle reti e sempre coinvolti nelle trame offensive del Trapani. Dai primi minuti di gioco i segnali non promettevano bene per la Viterbese. Al 5’, infatti, proprio Ferretti spreca una ghiotta opportunità da pochi passi, poi al 9’ il gol arriva con la firma di Nzola.

La Viterbese non solo non riesce nemmeno ad accennare una reazione ma continua anche a subire incessantemente gli attacchi dei granata. Ferretti ed Evacuo vanno più volte vicino al raddoppio, scongiurato solamente dalle parate di Valentini e dal palo colpito da Toscano. Al 37’, tuttavia, il 2-0 arriva meritatamente e lo sigla Ferretti dopo la respinta di Valentini sul cross di Costa Ferreira.

Nel secondo tempo Calabro cerca di dare la scossa inserendo Bismark, Sparandeo e Damiani al posto di Vandeputte, Coda e Molinaro. Il copione della partita, però, non cambia. La Viterbese appare evidentemente stanca, mentre il Trapani gestisce il doppio vantaggio senza patemi. L’unico accenno offensivo ospite è un colpo di testa di Palermo che va vicino al gol. Non basta a preoccupare il Trapani e a impedire la sconfitta finale.

Le due squadre si erano già affrontate mercoledì in Coppa Italia. Al “Rocchi” la Viterbese aveva disputato una grande gara e battuto il Trapani con il guizzo finale di Molinaro. Nella gara di campionato, però, il verdetto finale si è completamente rovesciato. Un Trapani che si gioca il campionato e con i titolari in campo è stato troppo per una Viterbese stanca e priva di tante pedine importanti, come Baldassin, Luppi, Polidori, Sini e Cenciarelli. Dopo questo risultato, il Trapani si porta a un solo punto di distacco dalla vetta (occupata dallo Juve Stabia), mentre i gialloblù perdono punti preziosi nella lotta play-off.

Calabro cercherà di ricompattare la squadra e magari, di recuperare qualche infortunato, per la partita di mercoledì prossimo. La Viterbese, infatti, non si ferma mai e andrà in scena a Catania nel recupero di campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui