Il sindaco Arena: “E’ necessaria una precisazione tra il servizio di igiene urbana e lo smaltimento dei rifiuti”

106

Il sindaco di Viterbo, Giovanni Maria Arena, fa chiarezza sul servizio di igiene urbana e lo smaltimento dei rifiuti. “È sicuramente necessaria una precisazione tra quello che è il servizio e quello che è invece lo smaltimento dei rifiuti. Fino al 31 agosto 2020, l’Amministrazione comunale risultava beneficiaria di un accordo tra le parti che consentiva la fruizione di una tariffa agevolata per la frazione indifferenziata del rifiuto. Essendo la tariffa agevolata connessa al precedente contratto, dal 1 settembre 2020 l’Amministrazione si è trovata a dover sottostare all’aumento della tariffa previsto dalla Regione Lazio”.

“Mentre – prosegue il sindaco – in condizione di tariffa agevolata il Comune spendeva 1,6 milioni di euro, dal 1 settembre dello scorso anno, la gestione tra frazione indifferenziata e frazioni differenziate richiede all’Amministrazione una spesa annuale di circa 3 milioni di euro. Un costo di smaltimento che va quindi aggiunto al servizio”.

“Per quanto riguarda invece la durata del servizio – spiega – è bene chiarire che quella in discussione è una proposta di deliberazione, redatta proprio come base di confronto dalla quale partire per valutare apertamente i pro e i contro dell’estensione del contratto. Quello presentato per il Consiglio Comunale sarà lo strumento di partenza attraverso il quale, sono certo, saremo in grado di condividere e dare i corretti indirizzi agli uffici per la predisposizione del capitolato e del progetto. Abbiamo a disposizione la base per un confronto ampio e costruttivo”.

Conclude Arena: “Un testo nel quale, ad esempio, risultano già inclusi i servizi accessori e con il quale si intenderà attrezzare la raccolta stradale della zona C con contenitori destinati all’organico. Una proposta per una discussione che non potrà non tenere conto anche della situazione pandemica in corso e delle ricadute economiche che, anche per i rifiuti, vedono coinvolte le amministrazioni comunali, in prima linea nella gestione delle raccolte speciali dei rifiuti Covid”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui