Il teatro direttamente a casa con Band & Theatre company: intervista a Simone Gamberi

175
Simone Gamberi

Il crowdfunding nasce in Australia e negli USA nella seconda metà degli anni novanta e comincia ad espandersi in Europa pochi anni dopo, interessando anche l’Italia, che è stata la prima nazione europea ad introdurre, nel 2012, norme e leggi per disciplinare la raccolta di capitale di rischio per le start-up. Nonostante si tratti di un mercato attivo da diversi anni, esso ha iniziato a diffondersi in maniera sostanziale solamente nel corso del decennio scorso, in parallelo alla nascita e allo sviluppo di piattaforme specializzate.

Il termine crowdfunding ha un significato molto ampio, che abbraccia diverse tipologie di operazioni.

“Crowdfunding” può esser tradotto letteralmente con “finanziamento collettivo”. Tramite il crowdfunding è possibile richiedere, attraverso appositi portali o piattaforme online, denaro a supporto di un determinato progetto economico, sociale, culturale o benefico.

Ne parliamo oggi con Simone Gamberi, cantautore e direttore artistico della Fucina Creativa dei Giardini di Ararat.

Come nasce l’idea di applicare il crowdfunding al teatro?

Dopo l’esperienza di Sanremo, abbiamo sentito l’esigenza di unire teatro e poesia. Band & Theatre company è una band che fa concerti live. Ora il motto è “SALVA I TEATRANTI INDIPENDENTI”.

Inizieremo il tour da settembre 2021 ad aprile 2022.

Quali tappe prevede il tour?

Band & Theatre Company  porta il teatro a casa. In questo momento storico stiamo cercando di creare un nuovo modo di vendita di spettacoli teatrali e concerti.

Utilizzando il metodo di Crowdfunding, andiamo direttamente dallo spettatore e gli diciamo di portarsi a casa lo spettacolo.

Saranno fissate delle tabelle di marcia e dei costi fissi da raggiungere purchè lo spettacolo abbia luogo.
Se la richiesta nella città che si andrà a specificare sarà alta, ci occuperemo noi di trovare un teatro in zona  che ci ospiti, in caso contrario realizzeremo lo spettacolo in un parco pubblico o nel giardino di casa  privato dove si potranno invitare tutti gli amici e offrire loro uno spettacolo unico.
È uscito stamattina il cartellone del tour.

Quale sarà la prima tappa?

Io abito a Monza, ma non dimentico le mie origini viterbesi,  in particolare io sono nato a Grotte Santo Stefano. Pertanto si partirà da Viterbo e precisamente dal teatro San Leonardo- Caffeina per Santa Rosa, il 4 settembre e anche il 5 se, in base alle disposizioni anti-Covid,  la capienza dovesse essere ridotta. Poi proseguiremo a Monza.

Quante date ci sono in programma?

Per ora ci sono già 11/12 date previste.

Un ottimo segnale di riapertura per l’arte, la poesia e il teatro.

link per organizzare il tuo concerto https://sostieni.link/28753     link sito bandtheatre.company.site

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui