Il vaccino italiano supera la fase 1: è il ReiThera-CoV2

87

Nei giorni in cui la discussione è incentrata sull’organizzazione e lo smistamento delle dosi dei vari vaccini arrivati dall’estero, ecco che si accende una speranza per velocizzare la diffusione della campagna nella nostra Nazione.

Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità avrebbe infatti aperto alla possibilità di poter utilizzare in breve tempo il composto chimico chiamato ReiThera-CoV2.

I risultati, a quanto sostiene, sarebbero alquanto promettenti, e dimostrerebbero le capacità di resilienza e risposta del popolo italiano.

Un’immunizzazione diffusa è ormai l’unico modo per uscire dalla pandemia, e questo vaccino sarebbe un passo deciso in questa direzione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui