In attesa di giornate infuocate, il sindaco Arena festeggia con suor Francesca

175

Un po’ di relax per il sindaco Giovanni Maria Arena nella serata di ieri, 6 agosto,

alla festa di compleanno di suor Francesca, dopo la tempestosa giornata in consiglio comunale. Dalle foto condivise sulla sua pagina Facebook, il Sindaco appare sereno, prima di affrontare la necessaria verifica politica.

Il monastero di Santa Rosa è il luogo ideale in cui trovare serenità e speranza.

Da un documento viene datata intorno al 1235 la nascita del Monastero che si chiamava inizialmente di Santa Maria per le recluse che portavano il nome di San Damiano d’Assisi.

Questo monastero venne edificato presso le mura della città nella zona di Porta San Marco. Qui c’erano anche i ruderi del palazzo di Federico II e probabilmente parte di quelle mura divennero le mura del monastero, che solo nel 1322 divenne monastero di Santa Rosa.

Dagli anni 2015-2016, il Monastero, la basilica, la Santa divennero un tutt’uno, un luogo vivo più che mai, dove la piccola comunità monastica delle Alcantarine Francescane, composta da solo 5 suore, esprime la propria vita di preghiera e di consacrazione, attraverso un costante e quotidiano servizio al prossimo, nella custodia del prezioso bene consegnato. Tra loro, Suor Francesca Pizzaia, la superiora, che ieri ha festeggiato il suo compleanno anche in compagnia del Sindaco. Auguri dunque a suor Francesca e anche a Giovanni Maria Arena, che dovrà affrontare, in questo agosto, giornate più calde e infuocate del solito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui