La dura nota di Fratelli d'Italia

Elezioni Vasanello, FdI: “In Italia la monarchia non è più in vigore dal 1946”

334
vasanello

Riceviamo e pubblichiamo.

“Apprendiamo con sgomento e un gustoso senso di ilarità la trasposizione-divulgazione di legittime trattative per le prossime consultazioni elettorali per il comune di Vasanello tra i partiti del Centro-Destra e la ridondante intervista domenicale su un giornale locale.

Già i verbali delle riunioni controfirmati e messi agli atti, mai accaduto, già le trattative via Pec o per mail non dimostravano più il consolidato senso di squadra e di appartenenza della coalizione di Centro Destra.

C’era qualcosa di inusuale che abbiamo scoperto, nostro malgrado, alla riunione del 9 giugno 2021.

Si doveva vedere se i consiglieri uscenti che avevano dato la disponibilità a ricandidarsi andassero bene e al contempo si proponeva di candidare congiunti al posto degli stessi consiglieri uscenti.

Il candidato a sindaco Luigi Stefanucci, ottenuta in precedenza la disponibilità di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, ha chiesto “le mani libere” e che non “voleva essere tenuto per il collo da FdI”.

“Mani libere” per fare cosa?

Mai abbiamo ascoltato simili affermazioni da un candidato a sindaco, non le abbiamo sentite da Armando Menicacci, politico di lungo corso, nel 1997: non le abbiamo sentite dal Sindaco Primo Paolocci nel 2001 e 2006; non le abbiamo sentite dal Sindaco Antonio Porri nel 2011 e 2016.

Ma nemmeno profferite o lontanamente pensate dagli Assessori in 20 anni di Amministrazione: Vestri, Mastromichele, Creta, Porri, Petrarca, Ricci, Maracci, Martines e Tranfa; ne tanto meno dallo stesso Assessore e Vicesindaco Stefanucci.

Cosa c’è di nuovo nel 2021?? Il Covid-19?

Cosa intende il “candidato in pectore” Stefanucci in merito alla richiesta di “mani libere?”.

Vorrebbe avere le “mani libere” per fare cosa di Vasanello; o per disfare cosa di Vasanello??

Da qui la proposta di due candidati di FdI?

Pensa magari che i restanti 6 consiglieri della probabile Maggioranza gli permetterebbero di avere ed esercitare “le mani libere”??

Sono discorsi e termini che a noi di FdI non piacciono, non li abbiamo mai né pensati né attuati.

I cittadini si aspettano dagli Amministratori un equilibrio degli intenti nel solo interesse della comunità, tutti i cittadini devono sentirsi rappresentati.

In una coalizione la linea deve essere condivisa da tutti, uno “pseudo monarca” non potrebbe avere il consenso di tutta quella comunità che dal 2001 ha deciso di affidare la gestione del Comune al Centro-Destra, la futura squadra di governo deve essere condivisa da tutta la coalizione … e non di certo, solo, da chi vuole di…. “scegliermi la squadra”.

Le “mani libere” si hanno nella propria azienda se sei socio unico, qui in ballo c’è una intera comunità e un Centro-Destra vincente dal 2001.

Il comune di Vasanello è dei vasanellesi che si organizzano e decidono da chi “essere rappresentati”, è così dal 1871.

Per questo FdI non può accettare la singolare, e inusuale, proposta di 2 candidati per partito del Centro-Destra, soprattutto considerando che i consiglieri uscenti di FdI sono 4, chi dovremmo sacrificare per dare le “mani libere” a Stefanucci??

Siamo convinti che i vasanellesi non potranno mai premiare le “MANI LIBERE”.

Inoltre è stato per primo lo stesso Stefanucci a parlare e proporre quote di Partito, mai successo dal 1997, quindi la conseguente proposta di FdI dei due assessori- vicesindaco è più che legittima, rispecchia la situazione attuale con Sindaco di FdI e due assessori di Forza Italia, Creta Massimiliano e Stefanucci Luigivicesindaco,

Nonostante tutto questo siamo ancora intenzionati a trovare una soluzione nell’interesse di tutti i cittadini di Vasanello, non possiamo però essere disponibili a ratificare la richiesta di “mani libere”.

VASANELLO NON LO MERITA, IL CENTRO-DESTRA NON LO MERITA.

I VASANELLESI NON LO POSSONO ACCETTARE”.

​​​​ Fratelli d’Italia Vasanello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui