In manette un 35enne sorpreso a derubare il cliente di una bancarella

“Saltafila nel mirino dei carabinieri”, sanzionati 9 abusivi

151

ROMA – Nel corso di mirati controlli del territorio, volti a contrastare fenomeni di illegalità diffusa nei luoghi di maggiore afflusso di turisti e residenti, in tutta l’area che va dalla Basilica di San Pietro, ai Musei Vaticani e Castel Sant’Angelo, i carabinieri della Stazione Roma San Pietro in collaborazione con quelli della Stazione Roma Prati hanno sanzionato ben 9 “saltafila” abusivi e arrestato una persona per furto con destrezza.

I controlli messi in campo dai carabinieri hanno permesso di individuare 4 cittadini stranieri, tutti senza occupazione e alcuni con precedenti, che nel percorso che porta dall’ingresso dei Musei Vaticani fino alla Basilica di San Pietro erano “a caccia” di turisti a cui proporre la loro intermediazione per la vendita di biglietti di bus turistici e di musei, mentre altri 5 sono stati sorpresi nei pressi di Castel Sant’Angelo. I “saltafila” abusivi sono stati tutti sanzionati amministrativamente per un importo totale di 3600 euro. Nei loro confronti è stato anche adottato l’ordine di allontanamento dall’area, patrimonio Unesco, per le prossime 48 ore.

In manette, invece, è finito un 35enne tunisino, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro mentre, dopo aver avvicinato alle spalle un 41enne egiziano, distratto perché intento a guardare la merce su una bancarella di abbigliamento, in Prati, con la mano nascosta sotto al suo marsupio, gli sfilava lo smartphone dalla tasca posteriore dei pantaloni. I Carabinieri lo hanno immediatamente bloccato, recuperando la refurtiva e riconsegnandola alla vittima. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui