In vacanza con il contributo di 500 euro. Ecco chi potrà andare e come

269
Case Mare

Tempo d’estate. Tempo di vacanze. Quest’anno, per alcuni, con il contributo dello Stato.

La promessa del governo, contenuta nel decreto Rilancio, è quasi realtà.

Dal primo luglio, collegandosi con la propria identità digitale Spid o la Carta d’Identità Elettronica all’app dei servizi pubblici IO, resa disponibile da PagoPA S.p.A, si potrà richiedere il bonus vacanza di 500 euro.

L’Agenzia delle Entrate ha appena emesso un provvedimento dove spiega tutti i passaggi per ottenerlo.

Ne hanno diritto però solo le famiglie (uno solo per nucleo familiare) che hanno un reddito Isee fino a 40.000 euro.

Con il bonus si potrà pagare il conto dei servizi offerti in Italia da imprese turistico-ricettive, hotel, agriturismi e bed&breakfast. I 500 euro sono la cifra massima che spetta a un nucleo familiare di almeno tre persone.

Per le famiglie composte da due persone, l’importo del bonus è pari a 300 euro e, in caso di nuclei familiari composti da una sola persona, è pari a 150 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui