Incendio stazione: treni pendolari cancellati e migliaia di viaggiatori in attesa

Il rogo doloso di stamattina nella stazione di Rovezzano ha spaccato l'Italia in due. Tantissimi i disagi per i viaggiatori

428

Cancellati oltre 40 treni, si cui 25 dell’Alta velocità. Ritardi fino a 4 ore. Un vero e proprio bollettino di guerra il bilancio di una calda mattinata di passione tra le stazioni ferroviarie di Roma e Firenze.

Sono le cinque di mattina quando si diffonde l’allarme: l’incendio, probabilmente doloso, di una cabina elettrica nello snodo di Rovezzano, vicino Firenze, paralizza l’intera rete ferroviaria, spaccando l’Italia in due.

Ritardi intorno alle quattro ore e viaggiatori esasperati, anche a causa del caldo e del sovraffollamento dovuto alle partenze per le vacanze.

Un vero e proprio Inferno che, per i pendolari della tratta Orte-Roma, si va ad aggiungere ai disagi quotidiani dovuti a guasti, ritardi e condizioni disastrose di viaggio, con convogli nei quali si toccano anche i 37 gradi di temperatura.

La circolazione e’ stata completamente interrotta fra le 5 e le 8 di stamani. Una volta concluse le attivita’ ispettive, il traffico è ripreso ma con forti rallentamenti che hanno interessato stanno anche il traffico regionale nei principali nodi metropolitani. “A causa del danno –  si legge nella nota di Rfi delle 12,30 – si registra una forte riduzione di capacita’ dell’infrastruttura ferroviaria.”
Alle 17 la situazione è ancora drammatica e migliaia di viaggiatori sono in attesa nelle stazioni di Roma Termini e Tiburtina, con treni per Orte che vengono cancellati di continuo e pendolari, arrivati stamattina presto, che non hanno nessuna sicurezza sull’orario di rientro.
Un vero e proprio calvario, insomma, reso ancora più pesante dalle temperature bollenti di queste giornate che aggravano ulteriormente l’attesa infinita che si protrae da ore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui