Inceneritore, oggi l’assemblea a Tarquinia per dire “no”

Appuntamento questo pomeriggio alle 17 nell’aula consiliare del comune di Tarquinia. Nel corso dell’incontro saranno forniti dati e avanzate proposte e iniziative

285

Prosegue la battaglia del territorio contro la realizzazione del termovalorizzatore a Pian d’Organo- Pian dei Cipressi. Dopo la delibera di giunta del comune di Allumiere per presentare ricorso al Tar contro la realizzazione dell’impianto e l’incontro in Regione, ora è il momento dell’assemblea pubblica. L’appuntamento questo pomeriggio alle 17 nell’aula consiliare del comune. «L’impianto di incenerimento proposto dalla A2A in località Piand’Organi- Pian Dei Cipressi a Tarquinia – spiegano dall’amministrazione comunale etrusca – prevede 481.000 tonnellate di rifiuti speciali (dichiarati), che potrebbero arrivare a essere 540.000 tonnellate, 122.000 tonnellate/anno di ceneri pesanti e 40.000 tonnellate/anno ceneri leggere prodotte dalla combustione; una ciminiera di 70 metri che emetterà ulteriori tonnellate di emissioni inquinanti sulla già compromessa e complicata situazione ambientale e sanitaria del nostro territorio. Nel corso dell’assemblea verrano forniti dati, pareri medici, avanzate proposte ed iniziative volte ad informare e sensibilizzare la cittadinanza contro questo nuovo pericolo ambientale».
Dai nostri partner di CivOnline, il quotidiano telematico dell’Etruria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui