Incentivi per le attività del centro, Bandini: “Boccata d’ossigeno per il commercio!”

Ogni commerciante potrà ottenere fino a duemila euro, ricavati dall'avanzo amministrativo che ammonta a 135mila euro

509
san pellegrino

Il Comune di Viterbo ieri ha pubblicato un bando che prevede degli incentivi per chi decide di aprire – o trasferire – la propria attività nel centro storico della città. Ogni commerciante potrà ottenere fino a duemila euro, ricavati dall’avanzo amministrativo che ammonta a 135mila euro.

L’assessore allo Sviluppo Economico Alessia Mancini ha chiesto alle associazioni di categoria di Viterbo di diffondere e pubblicizzare il bando per due settimane, prima che venga dato il via libera alle domande il prossimo 28 ottobre. I richiedenti avranno tempo fino al 31 dicembre per ottenere gli incentivi, fino ad esaurimento della somma.

sacrario viterbo
Il Sacrario, centro storico di Viterbo

Verranno premiati i nuovi esercizi commerciali che apriranno – o hanno da poco aperto – nel centro storico o quelli che vi si sono trasferiti da altre zone della città. Possono richiedere fino a duemila euro anche le altre alle attività già avviate e presenti nel centro di Viterbo, a patto che si impegnino a rispettare le condizioni previste dal Piano del Commercio. Ad esempio, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’eliminazione di slot machines nei locali.

Previsti incentivi anche per le attività che sono state “danneggiate” a causa di lavori di manutenzione stradale nelle vicinanze e per i commercianti che decideranno di trasformare i propri locali in “negozi turistici”, come viene spiegato nell’ultimo capitolo del Piano del Commercio. Riguardo alla “zona fucsia” di San Pellegrino, ci saranno agevolazioni dal Comune per i bar e locali che decideranno di puntare sul servizio diurno e l’accoglienza ai turisti.

Giancarlo Bandini

Il segretario generale di Confimprese Viterbo Giancarlo Bandini commenta con grande soddisfazione il bando del Comune di Viterbo. “Si tratta di un’iniziativa molto positiva – dice – una vera ‘boccata d’ossigeno’ per il commercio del centro storico della città. Importante anche perché il bando comprende anche i centri delle frazioni intorno a Viterbo”, continua Bandini.

Il segretario generale di Confimprese ha ricordato che l’associazione è a completa disposizione di tutti gli imprenditori che vogliano ottenere chiarimenti sugli incentivi previsti o ricevere aiuto per le richieste da inviare al Comune.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui