Incidente sul lavoro, morto giovane vetrallese: due arrestati per omicidio colposo

1739
Dumitru Botan, in una foto della sua pagina FB

Questa mattina all’alba, un’operazione dei carabinieri a Soriano nel Cimino ha portato all’arresto di due persone, un italiano e un macedone, accusate di omicidio colposo aggravato di un vetrallese di origini romene Dimitru Botan morto il 19 giugno.

Indagati per lo stesso fatto, ma a piede libero, anche un’altra cittadina italiana e un romeno. Il 29enne Botan lavorava per una falegnameria quando è caduto in un dirupo mentre stava dirigendosi nel bosco con il trattore dell’azienda per recuperare della legna. Il ragazzo lascia una giovane moglie e un due figli.

Il blitz c’è stato questa mattina all’alba. Sono i carabinieri della compagnia di Viterbo che hanno condotto questa operazione, che è tutt’ora in corso. Operazione che porta con sé altre denunce. Al riguardo, i dettagli verranno spiegati alle 10,30 in procura dal procuratore capo Paolo Auriemma, alla presenza del comandante provinciale dei carabinieri Andrea Antonazzo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui