La notizia è destinata a far discutere, si tratterebbe di un uomo residente a Tarquinia

Incita i suoi contatti a violare il coprifuoco: denunciato un 45enne

47

Questa notizia, diffusa ieri dalla Questura di Tarquinia, è certamente destinata a far discutere: un uomo è stato denunciato dalla polizia per aver incitato i suoi contatti Facebook a violare il coprifuoco.

Il tarquiniese, che da quanto si apprende sarebbe un uomo di 45 anni, avrebbe scritto sul popolare social network questo post: “Resistiamo, ora il nostro dovere è violare sistematicamente il coprifuoco”. Lo scritto, nell’arco di pochissimo tempo, aveva ricevuto una notevole quantità di “mi piace” e condivisioni. Probabilmente a causa di questo forse imprevisto successo, gli agenti della polizia tarquiniese hanno messo gli occhi sul post, decidendo di avviare degli accertamenti a seguito dei quali l’uomo è stato denunciato.

Perchè la vicenda farà discutere? Perchè come sempre ci saranno favorevoli e contrari. I favorevoli additeranno l’uomo come “irresponsabile”, mentre i contrari si appelleranno al fatto che il coprifuoco è inutile, pertanto infrangerlo è giusto. Di certo è abbastanza singolare che l’uomo, di cui tuttavia non si conoscono gli eventuali, qualora esistenti, precedenti penali, sia stato denunciato per aver espresso, seppur in maniera quantomeno discutibile, il proprio pensiero. L’altro particolare avvolto dal mistero sono gli “accertamenti” che la polizia dichiara di aver condotto, forse l’uomo è risultato essere un assiduo violatore del coprifuoco?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui