Incontri con la storia – Acquapendente nel secolo dei Lumi”, parte giovedì 18 novembre la prima delle 4 conferenze a cura dell’Architetto Chiovelli

85

ACQUAPENDENTE – “Incontri con la storia – Acquapendente nel secolo dei Lumi”, parte oggi la prima conferenza a cura dell’Architetto Chiovelli. Si svolgerà il 18 novembre alle ore 17 presso la Biblioteca comunale il primo incontro a cura di Renzo Chiovelli “Attraversare e navigare il fiume Paglia dai Fratelli Fontana ad Alessandro Galilei. Gli eventi sono organizzati dalla Biblioteca e dall’ Archivio storico comunale di Acquapendente e sono patrocinati dal Comune di Acquapendente, dalla Regione Lazio e dall’Ordine degli architetti della Provincia di Viterbo . Si tratta di un ciclo di quattro conferenze tenute dall’ architetto Renzo Chiovelli su vicende storiche, imprese lavorative e progettuali, inquadrate nella vita reale del XVIII secolo nel territorio dell’Alta Tuscia. “Per questa regione, il secolo dei lumi, fu in realtà un periodo di crisi economica diffusa e centri come quello di Acquapendente soffrirà momenti di crisi demografica e produttiva, tanto che parte della popolazione arrivò a cibarsi di pane fatto con le ghiande dei maiali. – anticipa Chiovelli – Tale crisi è ampiamente testimoniata per gran parte dello Stato pontificio, anche dai numerosi viaggiatori che, dal resto d’Europa, si recavano a Roma attraversando i nostri territori. Ma tutto ciò non bloccò del tutto le attività progettuali, anche perché solo con tali rimedi si sarebbe potuto cercare di uscire o alleviare la morsa della crisi. Le quattro conferenze vertono proprio su altrettanti progetti di noti architetti settecenteschi che operarono nel territorio aquesiano tra Lazio e Toscana”. Si inizia giovedì 18 novembre, alle ore 17,00, presso la Biblioteca comunale di Acquapendente, con una conferenza sui molteplici lavori effettuati al Ponte sul fiume Paglia: “Importante punto di attraversamento fluviale sulla via che sin dal medioevo conduceva dal centro Europa a Roma, proprio all’ingresso dello Stato pontificio.- aggiunge Chiovelli – per poi illustrare un interessante progetto per la navigazione commerciale dello stesso fiume Paglia, dalle pendici del Monte Amiata, sino al Tevere e a Roma. Progetto studiato e proposto al papa dall’architetto fiorentino Alessandro Galilei, maggiormente noto per aver realizzato la facciata di San Giovanni in Laterano, dopo che era stato indetto un celebre concorso a cui parteciparono alcuni dei più noti architetti del tempo”. Gli incontri successivi sono previsti per il 24 novembre ; giovedì 2 dicembre , giovedì 9 dicembre . Invece, dal 18 novembre al 9 dicembre sarà allestita una mostra fotografica -documentaria “Ricordi d’archivio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui