Muretto e insegna della via abbattuti in via 8 marzo: “Il Comune si è scordato di mettere a posto”

Incuria alle Mosse: residenti critici con l’amministrazione comunale

549

“Quando saranno sistemati il paletto con l’insegna della via e il muretto? È da quasi un mese e mezzo che stiamo in queste condizioni? Qualcuno dal Comune si degna di intervenire? O dobbiamo fare da soli?”. Sono i commenti dei residenti di via VIII marzo, alle Mosse, popolosa frazione di Montefiascone sulla via Verentana.

Qui, all’incrocio tra la strada che porta verso Marta e via VIII marzo, dalla parte opposta alla tabaccheria, nella notte del 26 novembre del passato decennio qualcuno è andato a sbattere con un veicolo contro un muro. Nello scontro la segnaletica stradale è stata divelta, sono state distrutte due colonnine dell’Enel con all’interno dei contatori e la parte del muro di recinzione di un terreno privato. Il conducente è poi scappato non lasciando tracce di sé. La mattina dopo sono intervenuti per un sopralluogo gli agenti della polizia locale di Montefiascone. Sul posto anche gli elettricisti del comune.

Da quel 26 novembre 2019 sono passati 39 giorni e la situazione è quella documentata dalle foto: “In un altro luogo di Montefiascone, dopo un incidente del genere sono passati mesi e mesi prima che la situazione fosse ripristinata: se vogliamo sistemare le cose in fretta è meglio che facciamo da soli”, è il commento dei residenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui