Ingoiano cocaina alla vista dei carabinieri, marito e moglie in ospedale

Moglie e marito civitavecchiesi, entrambi cinquantenni, sono stati fermati dai militari dell’Arma durante un normale controllo.

304
ospedale san paolo civitavecchia

Ingoiano alcune bustine di cocaina per sfuggire al controllo dei carabinieri e finiscono in ospedale. Moglie e marito civitavecchiesi, entrambi cinquantenni, sono stati fermati dai militari dell’Arma durante un normale controllo mentre erano a bordo della propria auto. Ma alla vista dei carabinieri, hanno deciso di ingerire la droga per non farla trovare. La coppia era però molto agitata, tanto da insospettire gli operanti che hanno deciso di portarli nella caserma di via Antonio da Sangallo per interrogarli.
Ma proprio nel corso dell’interrogatorio, la donna ha avuto un malore, fino a quando non è caduta per terra. Subito dopo anche il marito si è sentito male. I carabinieri hanno quindi chiamato un ambulanza che li ha portati al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo. E’ lì che i due hanno dovuto confessare di aver ingoiato la cocaina. I medici hanno quindi effettuato una sorta di lavanda gastrica a tutti e due. Mogie e marito, appena sono migliorate le loro condizioni, hanno scelto di firmare ed uscire dall’ospedale. Entrambi sono stati segnalati alla prefettura quali assuntori, dato che non è stato possibile accertare il quantitativo di droga che avevano ingerito, oltre al fatto che dalle perquisizioni effettuate sia su di loro che nella loro auto, non è stata trovata altra sostanza stupefacente

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui