Terminati anche i lavori di messa in sicurezza del primo stralcio della strada Commenda a Viterbo

Iniziati a Vitorchiano i lavori commissionati dalla Provincia di manutenzione straordinaria del ponte sul Torrente Vezza

108

Continua l’opera di riqualificazione della rete stradale che l’amministrazione provinciale di Viterbo, guidata dal Presidente Alessandro Romoli, sta portando avanti con forza fin dal giorno in cui si è insediata lo scorso 29 dicembre.

Nei giorni scorsi sono infatti iniziati i lavori di manutenzione straordinaria del ponte sul Torrente Vezza al chilometro quattro della strada provinciale Valle del Vezza nel Comune di Vitorchiano.

Non solo. Oggi sono stati completati i lavori di messa in sicurezza della strada provinciale Commenda, primo stralcio all’interno del territorio del Comune di Viterbo, con l’installazione di barriere metalliche guard-rail ai lati della strada.

Si tratta di un importante intervento finalizzato a garantire e tutelare la sicurezza dei tanti utenti che quotidianamente percorrono la strada in questione, appunto molto trafficata, a bordo dei propri mezzi. La strada verrà poi completata nei prossimi mesi.

La scorsa settimana è stato poi realizzato un intervento di riasfaltatura di un circa un chilometro di tratto della strada provinciale 35 che collega i comuni di Carbognano e Caprarola.

Altro intervento della Provincia di Viterbo, conclusosi nei primi giorni del mese corrente, è stato quello della messa in sicurezza della pavimentazione stradale di diversi tratti della strada valle del Tevere nei comuni di Graffignano e Civitella D’Agliano.

“Quella della riqualificazione della rete stradale provinciale è una promessa che insieme al Consigliere provinciale delegato ai lavori pubblici Maurizio Palozzi e a tutta l’amministrazione abbiamo fatto ai cittadini della Tuscia – ha commentato il Presidente Romoli -. Una promessa, questa, che vogliamo mantenere a tutti i costi”.

“In questi cinque mesi la nuova amministrazione ha realizzato già molti interventi e tanti altri ancora sono già stati calendarizzati – ha continuato il Presidente -. Questi lavori sono fondamentali in primis per tutelare la sicurezza di tutte le persone che si mettono su strada, ma sono utili anche per un più ampio progetto di rilancio e sviluppo economico sociale della Tuscia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui