Inneggia al Duce in un post, il Pd civitonico chiede le dimissioni della forzista Vaglio

86

Un post sui social scatena l’indignazione del circolo Pd di Civita Castellana.

A pubblicare la frase di Mussolini “Si tiene duro e si dura” è la consigliera di Forza Italia Floriana Vaglio.

“E’ vergognoso che il Capogruppo di Forza Italia di Civita Castellana inneggi sui social al duce, venendo meno ai principi di disciplina e onore che dovrebbero sempre guidare chi, come la Consigliera Vaglio, rappresenta le istituzioni” è l’incipit della nota diffusa dai dem civitonici.

“Riteniamo che la sua presenza tra gli scranni della sala Consiliare sia del tutto incompatibile con la storia della nostra città, che più di altre ha pagato la follia del fascismo, l’occupazione nazista e il costo della resistenza.

Resistenza grazie alla quale Lei pochi mesi fa ha potuto candidarsi democraticamente a rappresentare i cittadini di Civita Castellana, cosa che sarebbe stata impossibile nel ventennio a lei tanto caro”.

“La Consigliera Vaglio avrà senz’altro notato – prosegue il comunicato – che all’entrata della Sala Consiliare c’è una statua commemorativa, di un tale Enrico Minio, al quale è intitolata anche la nostra Biblioteca Comunale. Le assicuriamo che quell’opera non è un motivo decorativo, ma rappresenta i valori, gli ideali e i principi di una città orgogliosa di aver faticosamente riconquistato libertà e democrazia dopo 20 anni di buio e dittatura.

E questi valori dovrebbero essere patrimonio comune di tutte le forze democratiche della nostra città. Come comune dovrebbe essere lo sdegno e il rifiuto di frasi come quelle”.

Il Pd si attende “una ferma condanna da parte del Sindaco Luca Giampieri e del Presidente del Consiglio Comunale Claudio Parroccini, responsabile di averla candidata nella lista di Forza Italia e promossa a Capogruppo in Consiglio Comunale” e auspica che “la Consigliera si renda conto della gravità di quanto accaduto e che provveda spontaneamente a fare l’unica cosa possibile, rassegnare immediatamente le sue dimissioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui