Inps, violati i dati personali di chi ha richiesto i 600€

307
computer

Ha del clamoroso quanto accaduto sul portale dell’INPS in data odierna: infatti sarebbero stati violati i diritti alla privacy di migliaia e migliaia di utenti.

Dunque, l’Istituto, dopo aver già creato non pochi problemi a tutti coloro che intendevano presentare la domanda per il bonus di 600€ con un sovraccarico del sito che ha reso impossibile il corretto svolgimento della procedura, ora è di nuovo nell’occhio del ciclone, per la seconda volta nella stessa giornata.

Il decreto Cura Italia non sta andando quindi come sperato. E’ stato segnalato che senza molte difficoltà è possibile scoprire tutti i dati personali dei lavoratori richiedenti il bonus.

Con circa 100 domande al secondo, un sito che non regge e la rivelazioni di dati protetti da privacy, ci si avvia verso serie ripercussioni per i lavoratori delle quali bisognerà solo attendere ulteriori sviluppi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui