Intensificati i controlli delle forze dell’ordine a San Faustino e al Sacrario, con l’ausilio di unità cinofile

139

Viterbo – Intensificati i controlli in alcune zone “calde” del centro storico viterbese, da San Faustino alla zona del Sacrario.

Le Forze dell’Ordine, con determinazione e attenzione, presidiano ed effettuano controlli mirati in particolare in alcuni punti strategici della città ove spesso, in passato, si sono verificati assembramenti anomali, spaccio di stupefacenti, risse ed episodi di delinquenza.

Negli ultimi quattro mesi, però, la “movida” esagerata del quartiere San Faustino è stata messa a dura prova e colpita dalle Forze dell’Ordine.

Sono stati recentemente chiusi due bar della zona, prevalentemente frequentati da stranieri.

Molti sono anche gli empori etnici controllati e le persone arrestate.
L’ ultimo bar chiuso è quello di via Cairoli, già da tempo sotto attento controllo delle Forze dell’Ordine.

Tempo fa i carabinieri del nucleo operativo avevano fatto irruzione e, oltre al mancato rispetto delle norme anticovid, avevano scoperto episodi di spaccio di stupefacenti.

Attualmente, vengono effettuati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo controlli straordinari e ordinari con cadenza quotidiana, attività in borghese, anche con i Nas e, una volta a settimana, con l’ausilio dell’unità cinofila, alternandosi con le altre Forze dell’Ordine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui