Intervista a Matteo Achilli: come si sta preparando Viterbo alla ripresa delle attività sportive?

186
matteo achilli
Matteo Achilli, consigliere con delega ai rapporti con le associazioni e le società sportive

Abbiamo parlato con il consigliere comunale Matteo Achilli, il quale ha spiegato e commentato alcune situazioni rimaste dubbie ai più.

Come si sta organizzando la ripresa delle attività sportive?

“Buona parte sono ferme e al 99% ripartiranno a Settembre-Ottobre, o comunque appena le federazioni manderanno le diciture alle proprie società.

Stiamo seguendo l’evolversi della situazione circa la ripresa della Serie C assieme ai componenti della Viterbese, ci auguriamo che nel breve tempo arrivino notizie sulla ripresa del campionato.

Per quanto riguardo gli altri sport invece vedo che il pattinaggio sta ripartendo, il rugby anche. In questo momento bisogna allenarsi in maniera distanziata, stiamo diffondendo i protocolli diramati dalle federazioni e dal CONI.”

Cosa c’è da aspettarsi per il campo scuola?

“In questo momento è messo a disposizione degli atleti di livello nazionale, se non erro. A giorni organizzeremo un incontro con il presidente Buratti e il presidente Musuraca. Poi andremo a parlare con tutte le altre realtà associative di runner presenti sul territorio viterbese, per far sì che il campo scuola diventi un luogo simbolo per le persone che amano correre.”

Con la riapertura delle piscine ripartiranno anche i corsi di nuoto immagino, lei conferma?

“Si, è stato emanato un protocollo per far sì che anche i corsi possano ripartire in sicurezza, molti impianti hanno ricominciato, si sta tornando piano piano ad una vita normale. Devo dire che lo sport viterbese ha retto bene, stanno arrivando anche degli aiuti dallo Stato e dalla regione Lazio. Tutte le associazioni sono state informate su come procedere per partecipare a questi bandi sia nazionali che regionali, stiamo aspettando l’8 Giugno poicè sul sito del governo verranno emanate tutte le direttive per partecipare al bando per il fondo perduto per tutte le asd e ssd.”

Le scuole calcio ripartiranno?

“Nel protocollo ci sono delle direttive, che devono essere seguite. La paura è tanta anche se siamo verso la fine di questa pandemia, riscontriamo che i casi sono quasi pari a zero.

Ripartire è un’opportunità, ci sono i centri estivi, molte associazioni si stanno adoperando per organizzare attività, da lì si riparte.

Si sono sentite delle dichiarazioni che mi lasciano perplesso, come gli allenamenti senza palla, è come chiedere ad un pattinatore di gareggiare senza pattini. Speriamo di avere nel breve tempo delle linee guida per far ripartire tutto.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui