Riceviamo e pubblichiamo

Intimidazioni al giornalista Camilli: la condanna della Lega

95
“Intendiamo esprimere piena solidarietà e vicinanza al giornalista Daniele Camilli, vittima di minacce e intimidazioni durante lo svolgimento di un reportage nelle campagne viterbesi.
Solidarietà anche ai sindacati, che insieme a Camilli sono rimasti coinvolti nella spiacevole vicenda.
Riteniamo di condannare con fermezza questo grave ed inquietante episodio che dimostra il ruolo di primaria importanza che il giornalismo riveste a tutela della legalità.
Non è accettabile che possa essersi verificato un atto così vile contro chi svolge con professionalità il proprio lavoro, nonostante la presenza delle Forze dell’Ordine, che ringraziamo per aver evitato che la situazione potesse degenerare oltre quanto avvenuto.
Esortiamo Daniele a continuare a far luce su queste vicende.
La Lega non si tirerà mai indietro nel lottare per un’ informazione libera e contro ogni forma di sopruso e minaccia”.
Lega Viterbo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui