Dopo la vittoria alle elezioni di Civita Castellana, Fratelli d'Italia parla delle sfide che intende portare avanti nella provincia di Viterbo

“Investire risorse sulle infrastrutture, perché è ciò che serve a questo territorio”

196
Da sx: Rotelli, Giampieri, Grancini

Dopo il trionfo alle elezioni di Civita Castellana, che hanno decretato la vittoria al primo turno del candidato Luca Giampieri, Fratelli d’Italia chiude ufficialmente la campagna elettorale con una conferenza stampa sulle nuove – e tutt’altro che semplici – sfide che si troverà ad affrontare sul territorio.

massimo giampieriIl coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Massimo Giampieri ha aperto l’incontro spiegando che dopo la vittoria civitonica il gruppo non si è affatto fermato per gioire del risultato, ma è pronto a partire sin da subito. “Ci attendono sfide per certi versi ‘tremende’ per via del Covid – ammette – ma siamo convinti che queste scommesse di qui in avanti si vincono con l’impegno di tutti”.

E parlando di sfide, è stato il deputato Mauro Rotelli a chiarire subito dopo quali saranno le principali direttrici su cui Fratelli d’Italia ha intenzione di muoversi, a partire dalla destinazione delle risorse del Recovery Fund, elemento strategico e importantissimo. “Siamo pronti a incalzare chi deve decidere dove destinare questa mole di risorse – afferma Rotelli – se si parla di cura del ferro, una parte di esse saranno da impegnare sulle ferrovie. Potrebbe essere l’occasione per finanziare la Roma-Viterbo e rimodernare la Viterbo-Civita Castellana-Roma”.

rotelliNon solo. Un altro punto su cui il gruppo intende impegnarsi è il completamento della trasversale Orte-Civitavecchia. “Il ministro delle Infrastrutture De Micheli due mesi fa ha individuato settembre come mese di nomina dei commissari che possano occuparsi delle opere mancanti – spiega ancora Rotelli – quindi entro la fine del mese ci aspettiamo di avere delle risposte in merito”.

Di primaria importanza per Fratelli d’Italia anche la fermata dell’alta velocità a Orte, di cui ha parlato nei giorni scorsi anche il Presidente del Lazio Zingaretti, così come la ridefinizione di funzioni e caratteristiche degli interporti, uno dei pochissimi settori che durante il lockdown non si è mai fermato.

“Da primo partito a Civita Castellana riteniamo opportuno che le risorse vengano investite nelle infrastrutture, perché è quello che serve in questa provincia”, ha concluso Rotelli.

Presenti alla conferenza stampa anche i consiglieri Grancini e Scardozzi e l’assessore De Carolis.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui