“Io Tarzan, tu Jane”. Il nostro Alberto Mezzetti ha avuto un flirt con la D’Urso?

1444

Quale donna non ha mai sognato di essere la Jane di Tarzan?
Fare un viaggio in una giungla d’emozioni fra le braccia dell’affascinante e selvaggio uomo della foresta, in una tridimensionalità inusuale di passione, dev’essere un’esperienza che sconvolge i sensi. Ebbene, noi viterbesi Tarzan lo abbiamo in casa.

Il ragazzo della giungla si è incarnato, nella Città dei Papi, in Alberto Mezzetti,
uno dei giovani più amati dalle viterbesi, vincitore del Grande Fratello, simpatico amico di tutti noi, nipote della compianta Pasqualina. Ebbene, l’aitante giovanotto dai lunghi capelli biondi, dai muscoli di ferro e il sorriso contagioso vuol far “rosicare”, come si dice in dialetto, le donne viterbesi o vuole semplicemente incuriosirci? “La verità è che dopo la cena c’è stato molto di più .. ma poi le cose belle finiscono purtroppo .. ma dovrebbe rimanere il bene non l’odio; l’amicizia è eterna. Alla fine ti vorrò sempre bene Barbara”.

Così scrive Alberto su Instagram, commentando la foto del ballo fra lui e Barbara D’Urso. Il ballo sensuale, quello in cui la conduttrice si è lasciata trascinare dal bell’Alberto come sarà continuato, una volta spente le telecamere? Avrà sentito la bella Barbara l’urlo di Tarzan fra le lenzuola o ci sarà stata solo una bella amicizia fra la Jane di Canale 5 e il mitico Tarzan “de noantri”?

Certo, la differenza d’età fra Barbara e Alberto è notevole, ma l’attrazione e la sintonia non conoscono calendario. Talvolta, lasciarsi trasportare dall’emozione e dalla tentazione non è difficile, soprattutto quando si ha davanti un bel ragazzo come Alberto o un’affascinante donna, come Barbara. Forse sono stati solo amici.

Alberto lascia intendere che ci sia stato un flirt, conclusosi rapidamente, mentre Barbarella ha sempre parlato di amicizia. Chissà se il Tarzan dall’accento “viterbicolo” approfondirà per noi questo argomento. Volenti o nolenti, il gossip, in fondo, sebbene possa sembrare un argomento frivolo, incuriosisce. Attendiamo dunque, dalle liane della nostra fantasia, le sue nuove esternazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui