#iolottocontroIaviolenza: molte visite oggi al camper della Polizia di Stato a piazza del Plebiscito

206

Viterbo – Procedono le iniziative intraprese dalla Questura di Viterbo, insieme alla Asl, per la campagna #iolottocontrolaviolenza.
Oggi, 22 marzo, dalle 10 alle 16, a piazza del Plebiscito, sotto al Palazzo Territoriale del Governo e a Palazzo dei Priori, ha fatto sosta il “camper rosa” della Polizia di Stato con personale della sezione anticrimine e due responsabili delle Associazioni viterbesi Emotional training center e Centro per gli studi criminologici, sempre in prima linea nel contrasto a ogni tipo di violenza.

Queste associazioni hanno già firmato un accordo con la Questura di Viterbo, il protocollo Zeus, affinchè i responsabili di violenza seguano un corso rieducativo, con specialisti nel settore psicologico, che possano aiutarli nel loro percorso.

L’iniziativa è estremamente significativa e importante per la prevenzione, il contrasto, la conoscenza del fenomeno e soprattutto per dare un concreto sostegno alle vittime di violenza.

Si tratta di uno strumento che può aiutare le donne e chiunque sia vittima di violenza a rompere il silenzio e l’isolamento, fornendo aiuto e sostegno.

Gli operatori che sono nel camper in queste due giornate sono pronti ad accogliere le vittime, ma anche a ricevere segnalazioni di persone che sono a conoscenza di casi di violenza, garantendo ovviamente il massimo riserbo e l’anonimato.

Oggi si sono avvicinate molte persone anche a chiedere informazioni e chiarimenti.
La campagna “…Questo non è amore”, nella lotta alla violenza,  mira a sviluppare una maggior consapevolezza in tutti – e in particolare nelle donne – sul pericolo di alcuni comportamenti che spesso diventano pericolosi e non vanno sottovalutati: equipe di esperti, investigatori, psicologi e membri di associazioni che tutelano le donne forniscono notizie e aiuto a chi decide di denunciare violenze che spesso avvengono anche nei confronti dei minori.

Molte altre iniziative sono in atto grazie alla Polizia di Stato che sta coinvolgendo anche le scuole in un percorso di conoscenza e prevenzione, con personale esperto e qualificato.

Il camper sosterà giovedì prossimo, 24 marzo, nel piazzale antistante la Cittadella della Salute, in via E.Fermi, dalle ore 10 alle 16.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui