#Iononmipeso: Nonna Licia lancia l’hashtag dopo le feste ed è subito trend

286

Nonna Licia Fertz, la nonna viterbese star di Instagram con oltre 100000 follower conia il nuovo hashtag ed è subito trend topic.

Dopo le feste, l’arzilla novantenne ha deciso di lanciare un messaggio di positività ed accettazione, combattendo gli stereotipi ed i canoni imposti dalla moda.

Contro i digiuni intermittenti e le diete forzate per riprendere la forma perduta dietro panettoni e pandori ecco l’imperativo: “io non mi peso”, i cui benefici sono illustrati in un lungo post.

“Posso chiederti un favore? Oggi non pesarti.
Non servirebbe a niente. Davvero.

E non lo dico solo perché pesarsi il 7 gennaio è una cosa estremamente banale e quindi già per questo la sconsiglio.

Ti chiedo di non pesarti perché già so che la bilancia non riuscirebbe a quantificare ciò di cui ti dovresti veramente preoccupare: il senso di colpa.

E il senso di colpa, nonostante trascinandoselo sembra pesi tonnellate, non si misura in kg ma in momenti.
Attimi di vita preziosi che ci roviniamo per quella sensazione di disagio che ci porta a essere il giudice più severo di noi stessi.

E così, dopo esserci lasciati andare a tavola, può capitare che si metta su una spietata corte marziale, in cui ci ritroviamo a interpretare contemporaneamente il ruolo del giudice e quello dell’accusa.

Solo una persona può interpretare il ruolo della difesa: la nonna.

E ogni nonna sa bene che se per le feste ci si è concessi qualche abbuffata ma generalmente si mangia sano, non c’è problema.

I pantaloni elasticizzati sono un diritto per tutti e i jeans che non si allacciano oggi, lo faranno domani.

Per evitare che non si allaccino neanche dopodomani, bisogna evitare solo una cosa: diete drastiche.

Soluzioni miracolose per dimagrire tanto e in poco tempo, magari suggerite da amiche oche, prese dai giornali o lette su internet, che più ci fanno patire la fame e più ci fanno sentire brave.

Ci illudiamo che perdere peso rapidamente faccia andare via altrettanto velocemente il senso di colpa. Ma ci sbagliamo.
Il senso di colpa si nutre del peso che diamo al giudizio degli altri, non di quello del nostro corpo.

Quindi pesarsi oggi non serve a niente, solo a sentirci sbagliate.

Ecco perché io oggi #Nonmipeso

Smettiamo di sentirci sempre in difetto, di volerci perfette, di condannarci per esserci concesse un po’ di gioia a tavola.

Quel numero non è e non deve essere mai l’unità di misura della nostra bellezza e della nostra sicurezza.

Chi ascolta i consigli della Nonna?

Fatemi sapere nei commenti quante siamo oggi a non pesarci e a non sentirci sbagliate!

E se volete farmi veramente felice, fatemi vedere quanto siete belle e felici oggi, taggatemi con l’#Iononmipeso.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui