#iorestoincorsia #turestaacasa: diventa virale l’appello del medico Amodio

L'appello del dottore, in servizio presso l'ospedale di Belcolle, viene ripreso e rilanciato dal deputato Fdi Mauro Rotelli

632

Parte dal dott.Pietro Amodio, in servizio presso l’ospedale di Belcolle, l’hashtag ormai diventato virale #iorestoincorsia #turestaacasa.

Nelle ore in cui si attende il picco del contagio, la richiesta del medico diventa un accorato appello alla collaborazione per evitare la diffusione dilagante del virus e la crescita drammatica delle vittime.

Un sos ripreso e rilanciato direttamente anche dal deputato di Fratelli d’Italia, Mauro Rotelli, che dalla sua pagina fb, rinnova l’invito a rimanere a casa.

“Ricevo e condivido con voi questa immagine che arriva direttamente dall’ospedale di Belcolle.

L’amico che me la manda, ci tiene a dire che non sono eroi, che fanno il loro dovere e lo fanno senza risparmiarsi, mettendoci tutta la forza, la professionalità e la passione di cui sono capaci.
Noi però dobbiamo aiutarli #RESTIAMOACASA
Grazie Pietro per quello che state facendo tutti.”

Insieme all’appello Rotelli rilancia anche la raccolta fondi per rafforzare la terapia intensiva di Belcolle, che ha raggiunto in queste ore i 54000 euro.

Il link per le donazioni è: gf.me/u/xqf6ph .

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui