Proprio a due giorni dall' anniversario della strage di Nassiriya

Iraq: bomba ISIS contro i nostri militari. Cinque feriti, tre gravi. Uno perde una gamba

I tre militari sono tutti in prognosi riservata, attualmente ricoverati in un ospedale militare a Baghdad

344

La mia città news esprime solidarietà e vicinanza ai militari italiani rimasti feriti nell’ ignobile attentato esplosivo avvenuto questa mattina, 10 novembre, in Iraq. Sono cinque i feriti, di cui tre in gravi condizioni.

I tre militari sono tutti in prognosi riservata, attualmente ricoverati in un ospedale militare a Baghdad. Dei tre il più grave ha riportato un’emorragia interna; un altro ha perso alcune dita di un piede e il terzo ha gravissime lesioni a entrambe le gambe, che sono state parzialmente amputate.

Un Ied, un ordigno esplosivo rudimentale, è detonato al passaggio di un team misto di Forze speciali italiane in Iraq, che stava svolgendo attività di addestramento (“mentoring and training”) in favore delle forze di sicurezza irachene impegnate nella lotta all’Isis.  L’attentato è avvenuto intorno alle 11, ora locale, nella zona di Suleymania, nel Kurdistan iracheno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here