Istituto Colasanti: Giardino dei Giusti alla memoria del Magistrato Chinnici

All’Istituto Giuseppe Colasanti, si è svolta la cerimonia per l’istituzione del Giardino dei Giusti alla memoria del Magistrato Chinnici.

399
Giardino dei Giusti

CIVITA CASTELLANA – Ieri mattina, in occasione della Giornata Europea dei Giusti, all’Istituto Giuseppe Colasanti, si è svolta la cerimonia per l’istituzione del Giardino dei Giusti dedicato alla memoria del Magistrato Rocco Chinnici.

L’ospite d’onore è stato Giovanni Paparcuri, componente della scorta che rimase gravemente ferito in occasione della strage del 29 luglio 1983 a Palermo. Giovanni Paparcuri ha tenuto una conferenza agli studenti delle classi terze e quinte del Colasanti ricordando la sua vicenda durante e dopo la strage ed il suo rapporto con il Magistrato Consigliere Chinnici ed in seguito anche con i magistrati del pool antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

A seguire c’è stata l’inaugurazione del giardino dei Giusti di tutto il mondo con il posizionamento di un cippo in marmo dedicato a Rocco Chinnici con la motivazione: ”Ideò il Pool Antimafia, fu assassinato a Palermo il 29 luglio 1983”.

Per l’amministrazione comunale era presente il consigliere Gianluca Salza che è stato il promotore e primo firmatario della mozione con la quale, il 12 febbraio 2015, il comune di Civita Castellana, tra i primi comuni del centro Italia, ha aderito alla Giornata Europea dei Giusti; era presenta l’Assessore Vanessa Losurdo che ha presentato l’ospite ed il vicesindaco Giancarlo Contessa che ha portato i saluti istituzionali ed ha inaugurato il giardino insieme a Giovanni Paparcuri. Il vicesindaco ha commentato: “ E’ fondamentale che persone come Giovanni Paparcuri, che sono stati protagonisti di eventi drammatici come quello del 29 luglio 1983 a Palermo e che in definitiva hanno contribuito a scrivere, con il loro impegno e con il loro coraggio, delle pagine importanti della storia d’Italia, possano rendere testimonianza ai nostri giovani affinché non venga mai meno la memoria di quegli eventi e soprattutto il sacrificio che questi uomini hanno subito nella lotta alla mafia e per la difesa dello Stato”.L’8 marzo, anche in concomitanza con la Festa della Donna, una cerimonia analoga si svolgerà presso l’Istituto U. Midossi dove verrà inaugurato un Giardino dei Giusti dedicato ad Ada Rossi, partigiana e antifascista che partecipò alla fondazione del Movimento Federalista Europeo; sarà presente la nipote Grazia Masetti e Walter Corteselli del Movimento federalista Europeo.

Stele del Giardino dei Giusti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui