La costanza alla fine è stata premiata. In tanti a gioire per il cartello finalmente utile a Porta Faul

Come in molti ricorderanno, la frase che appariva su questo pannello era il banale: “Benvenuti a Viterbo”

145

sagginiE’ da quando era sindaco Leonardo Michelini, che sono alla ricerca dell’ufficio responsabile, all’interno di Palazzo di Priori, del pannello elettronico che si trova davanti alla Porta Faul. Come in molti ricorderanno, la frase che appariva su questo pannello era il banale: “Benvenuti a Viterbo”. Banale perché quella frase, necessaria ma di prammatica, poteva essere scritta su di un supporto fisso qualsiasi, come un manifesto, una transenna, un poster 6×3. Insomma era una frase fissa e non un messaggio dinamico.

Il cartello elettronico invece, che costa molto di più di un manifesto, si presta ad ospitare un messaggio dinamico, interattivo, o del momento. Un messaggio sul pannello elettronico, si può cambiare in pochi secondi, e può essere usato per comunicazioni le più varie. Ricordo che in questa mia ricerca ne parlai con l’Ufficio turistico, e poi ancora con vari assessori, finché parlai con l’amico vice sindaco Enrico Contardo, che in un primo momento mi disse di parlare con l’assessore alla cultura, poi mi consigliò di parlare con la Soc. Francigena.

Alla fine mi disse di rivolgermi al Ced del Comune. Per tutte queste ricerche, come si può ben capire, ci volle tanto tempo, ma alla fine la mia costanza è stata premiata. Quando parlai con il Ced, mi dissero che loro senza l’autorizzazione di Contardo, non potevano fare niente. Allora Enrico mi chiese di scrivere “due righe”, che feci pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune. Dopo questo ulteriore passo, a distanza di qualche settimana, è stata cambiata la scritta. Adesso, quanto appare, è molto vicino a quello che avevo suggerito, infatti recita: “ascensori attivi dalle ore 07,30 alle ore 1,00”. Siccome le parole “attivi” e “ore”, sono ridondanti e non necessarie al fine della comprensione, consiglio di modificarla così: “ascensori Pal.Papale dalle 7,30 alle 1,00”.

Credetemi pensavo che il disagio per quel cartello sprecato fosse solo mio, invece a giudicare dai numerosi commenti positivi che ho ricevuto, il disagio lo provavano tanti insieme a me.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here