La lettera di un docente di sostegno a Lucia Azzolina

86
azzolina

L’ufficio scolastico della provincia di Viterbo ha ridotto la durata della carica dei docenti di sostegno, suscitando la delusione e l’amarezza di questi. Ci è arrivata dunque la lettera di Matteo Noto indirizzata alla ministra Lucia Azzolina per chiedere spiegazioni:

“Buon pomeriggio
Le scrivo per comunicarle come l’ufficio scolastico della provincia di VITERBO abbia “trasformato” tutti gli incarichi con termine 30/06/2021 in incarichi con termine 08/06/2021. Uffici scolastici delle province limitrofe non hanno attuato tale pratica. Dopo le bellissime parole che lei ha speso e continua a spendere per la nostra categoria, questo fatto mi sembra paradossale e in piena controtendenza ai suoi sforzi per dare finalmente riconoscimento al nostro ruolo.
Ora Le chiedo: è un comportamento corretto quello dell’ufficio in oggetto? Può fare qualcosa per aiutarci?
So che è molto impegnata in faccende magari ben più importanti, ma i docenti che oggi si sono visti “tagliare” gli incarichi sono stati tutti estremamente delusi e amareggiati.
Spero abbia l’occasione di leggere queste poche righe e, se vorrà, di rispondere.
Grazie per l’attenzione, buon lavoro e buona giornata.

Matteo Noto
Laurea in Scienze della Formazione Primaria
Specializzando TFA Sostegno V ciclo”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui