Tra musica, poesia ed emozioni, appuntamento sabato 25 giugno, ore 21, in piazza San Vittore

“La magia dei ricordi”, l’estate valleranese inizia con una serata dedicata al maestro Giuseppe Gradini

45

Sabato 25 giugno, alle ore 21, in piazza San Vittore, inizia ufficialmente l’estate valleranese con la manifestazione “La magia dei ricordi”: una serie di incontri dedicati ad alcuni cittadini illustri che hanno lasciato una traccia tangibile nella comunità cimina e che si sono contraddistinti in ambito letterario, artistico e musicale.

L’iniziativa, ideata da Dino Rapiti, è organizzata dal Comune di Vallerano. L’ingresso è gratuito.

Il primo incontro di sabato prossimo sarà dedicato al ricordo di Giuseppe Gradini, poeta e scrittore affermato, vincitore di innumerevoli premi letterari e maestro per oltre 30 anni presso la scuola elementare di Vallerano, introducendo alla vita numerose generazioni di ragazze e ragazzi.

Ogni serata sarà caratterizzata anche dalla presenza di musicisti ai quali spetterà il compito di tessere un filo conduttore in un percorso tra ricordi, sentimenti e la riaffermazione di un’identità comunitaria, formata anche tramite la presenza e il passaggio di persone straordinarie.

“Coltivare i ricordi – spiega Dino Rapiti – al giorno d’oggi non è facile. Siamo continuamente bombardati di cose da fare, inghiottiti dalla grande onda della frenesia. Le giornate sono diventate troppo corte e la vita è diventata una routine che trascorre inesorabile. Abbiamo perso la linearità del tempo, abbiamo perso ‘il godere’ dell’attimo. La Magia dei ricordi è frutto di un periodo di stop forzato. Uno stop che nessuno mai avrebbe potuto immaginare e che ci ha colpiti, facendoci riflettere proprio sulla gestione del nostro tempo. Il ricordo, da questo punto di vista, è un vero e proprio antidoto alla solitudine, se condiviso con gli altri. È la memoria storica di una comunità e rappresenta le radici che devono essere preservate e tramandate alle nuove generazioni”.

“Con la Magia dei ricordi – prosegue il sindaco di Vallerano, Adelio Gregori – intendiamo soffermarci sulle tracce e sull’eredità che hanno lasciato alcune persone che, con il loro spessore umano, professionale e artistico, hanno contribuito alla crescita del nostro paese. Una testimonianza ancora viva. Sono nostri concittadini che, un tempo, avremmo definito illustri e che, non essendo più con noi, meritano di essere raccontati e rivissuti, soprattutto insieme alle giovani generazioni, perché, ancora oggi, sono fonte di ispirazione per la dedizione e per il coraggio che hanno caratterizzato le loro esistenze, anche nel perseguire l’inseguimento di un sogno”

Durante la serata sarà possibile acquistare alcuni dei libri del maestro Gradini. Il ricavato sarà devoluto per la realizzazione di attività culturali per la scuola primaria di Vallerano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui