La notte del “silenzio” si avvicina… Amatrice e Accumoli unite nel ricordo! Avanti con la ricostruzione!

Insieme nel dolore dopo un prezzo pagato amaramente con la perdita di molti cari

680
Amatrice il 24 Agosto 2016 la mattina del sisma

Accumoli e Amatrice unite nel ricordo. La notte del “silenzio” di sabato 24 agosto sarà, come ogni anno, un momento di raccoglimento nel ricordare tutte le 298 vittime del terremoto che alle 3.36 di tre anni fa mise in ginocchio il Centro Italia devastando il borgo amatriciano e Accumoli.

Insieme nel dolore dopo un prezzo pagato amaramente con la perdita di molti cari. Sabato alle ore 11 il vescovo di Rieti Monsignor Domenico Pompili celebrerà la solenne messa in onore delle vittime del sisma. La messa sarà trasmessa in diretta su Rai Uno, saranno presenti tutte le autorità della zona a partire dal neo Sindaco Antonio Fontanella.

Ricostruzione zona Rossa

Un momento di raccolta purtroppo contornato da un paesaggio triste: da tre anni i lavori per la ricostruzione sono fermi o meglio si sono rallentati. Un pò di mesi lo stesso Papa Francesco in visita ad Amatrice sollecitò lo Stato a non fermarsi ma a velocizzare il lavoro di ricostruzione vista la modalità di vita dei pochi abitanti di quelle terre.

La fase di progettazione per la ricostruzione di quasi 80 interventi per scuole, ospedale, opere di urbanizzazione, dissesti, chiese, caserme e municipi ammonta a i 120 milioni di euro. Nel piccolo borgo amatriciano già da tempo alcune gru sono stanno lavorando per la ricostruzione  dei primi grandi condomini privati e dell’Albergo “Il Castagneto”.

La rimozione delle macerie è quasi ultimata mentre la Diocesi di Rieti sta cercando di risistemare  70 chiese danneggiate dove attualmente sono 40 gli interventi, 15 sono in progettazione di cui 5 in esecuzione e 10 in fase di inizio lavori.

Proseguono anche le inchieste giudiziarie con i relativi processi presso il Tribunale di Rieti: è in corso il dibattito per i crolli delle due palazzine ex Ater di Largo Sagnotti ad Amatrice e per il crollo della torre campanaria di Accumoli. Nella fase delle indagini preliminari c’è anche l’inchiesta sul crollo del convento Don Minozzi di Amatrice, dell’Hotel Roma e di un’abitazione di Corso Umberto I.

Un 24 agosto tra ricordo, dolore e ma anche con la speranza di ripartire!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui