La pagella politica secondo La Mia Città News: i voti alla giunta Arena

355

Benvenuto 2020! Giunti finalmente al nuovo anno, abbiamo deciso di dedicare del tempo per riflettere sul lavoro dei nostri politici effettuato negli ultimi 365 giorni esprimendo il nostro personale giudizio sul loro impegno e operato.

Si comincia con i membri della giunta comunale di Viterbo, che resiste e persiste tra le quattro mura di Palazzo dei Priori.

Giovanni Arena: il sindaco del popolo. L’impegno c’è stato, i risultati sperati forse non proprio. Tuttavia, i terremoti a Palazzo dei Priori non hanno fatto cedere il primo cittadino di Viterbo, che con sorridente convinzione continua a guardare al futuro puntando tutto sul nuovo anno, quello che a suo dire sarà decisivo per cambiare il volto della città in meglio. Speriamo… Campione dei social. Voto: 7 – (meno)

francigena contardo arena sindaco
Il vicesindaco Enrico Contardo e il primo cittadino Giovanni Arena

Enrico Contardo: Vicesindaco sì, vicesindaco no. I tentennamenti non hanno impedito a Contardo di impegnarsi per il bene di Viterbo, soprattutto per quanto riguarda l’ambiente e l’ecologia, che premiano Viterbo come la città con l’aria più buona d’Italia. Tenace. Voto: 7.5

Elpidio Micci: Il volto più buono. L’impegno, la disponibilità e la presenza negli “ex comuni” si è sentita e ha premiato l’assessore. Voto: 6.5.

Claudio Ubertini: Sono ancora tanti i sogni nel cassetto dell’assessore. Dopo un iniziale dinamismo, Ubertini si è trasformato via via in un politico più riflessivo e in attesa di un riscatto. Le difficoltà nello sviluppo urbanistico della città e i problemi riscontrati nell’arrivo dei fondi promessi per le periferie hanno influito negativamente. Voto: 6

Antonella Sberna: L’ impegno nel sociale è sempre in cima ai suoi pensieri. Nonostante i fondi a disposizione del suo assessorato non siano esorbitanti, lei continua a lottare per quello in cui crede, cercando di costruire un futuro più roseo per i meno abbienti e per le persone diversamente abili. Encomiabile il lavoro fatto anche nell’altro suo settore di competenza, quello dei giovani. Instancabile. Voto 7.5

Laura Allegrini: Presente sui social e sempre al lavoro per il bene della città. I problemi del centro storico e la frana sulla Cassia Sud non l’hanno fermata. Dubbi rilevanti sulla situazione parcheggi, ma l’assessore ha garantito di avere ottimi progetti nel cassetto. Tutti (o molti dei quali) realizzabili. Voto: 6.5

Alessia Mancini: Almeno ci prova, si impegna e combatte. I risultati spesso non sono quelli sperati, ma non si è mai tirata indietro. Le scelte fatte per mettere d’accordo commercianti e residenti, in particolare nel centro storico, non sempre sono state convincenti. Voto: 6

Marco De Carolis: Nonostante le critiche e una innegabile carenza di competenze specifiche, l’assessore sembra finalmente aver trovato una sua stabilità grazie ai primi risultati ottenuti. Gli eventi dedicati al Natale, il teatro Unione e il concerto di Capodanno potrebbero aiutarlo a superare le molte perplessità che suscita ancora la sua scelta alla Cultura. Voto 6 “politico”

Paolo Barbieri: Sfingeo, ma la sua delega non gli permette di mettersi troppo in mostra. Svolge il suo oscuro lavoro con dedizione, senza sgomentarsi per i problemi. Voto 6

Ludovica Salcini: La fase di rodaggio dell’ultima arrivata nella giunta sembra vicina al termine. L’importante delega all’Agricoltura le permetterà di mettere in mostra tutte le sue capacità nell’anno che verrà. Voto: s.v.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui