La Passione di Gesù rivive stasera con la processione del Cristo Morto

Tutto è pronto per la tradizionale processione del Cristo Morto che questa sera dalle 20,30 rievocherà la Passione di Gesù.

464

Tutto è pronto per la tradizionale processione del Cristo Morto che questa sera dalle 20,30 rievocherà la Passione di Gesù.
Uno degli appuntamenti più cari e sentiti da civitavecchiesi che a migliaia si riversano in strada per assistere al lento incedere del corteo organizzato dall’Arciconfraternita del Gonfalone che ogni anno vede sfilare oltre 800 tra figuranti, bande cittadine, portatori di statue ed una lunga schiera di penitenti incappucciati. Già 200 i penitenti che si sono iscritti, ma altri si aggiungeranno nelle ultime ore per portare catene sui piedi scalzi e pesanti croci di legno. La loro identità resta nascosta, ma dalle notizie che trapelano dalla Confraternita, dietro quei cappucci bianchi si celano tantissimi giovani, poco meno della metà dei partecipanti, e il 60% di uomini . Una tradizione che si tramanda di padre in figlio, con addirittura intere famiglie che sfilano incappucciate.
La partenza come sempre è da piazza Leandra, poi il percorse si snoderà su Salita dell’Arciconfraternita del Gonfalone (ex via Giusti), Via Trieste, Via Stendhal, Corso Marconi, Piazza V.Emanuele, Largo Cavour, Largo Plebiscito, Corso Centocelle, Via Buonarroti, Via Annovazzi, Viale Baccelli, Largo d’Ardia, Corso Centocelle, Largo Plebiscito, Largo Cavour, Piazza V.Emanuele, Corso Marconi, Via Stendhal, Via Trieste fino alla Salita dell’Arciconfraternita del Gonfalone dove si rinnoverà l’attesa risalita delle statue e del pesante Carro del Cristo Morto. Intanto un appello, per la prima processione nell’era della raccolta differenziata, arriva direttamente dal sindaco Antonio Cozzolino. “Invito la cittadinanza che risiede nelle vie interessate dal passaggio della Processione, – si legge in una nota del primo cittadino – ad esporre i contenitori della raccolta della carta, dopo il passaggio del corteo. Per motivi logistici piuttosto ovvi infatti i mezzi di Csp non potranno passare con la processione in corso”. Per questo il sindaco chiede la collaborazione dei civitavecchiesi e ringrazia per questa piccola accortezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui