La Protezione civile di Civitavecchia sale in cattedra

L’undicesima edizione dell'“International School Awareness and Responsability of Environmental Risk” quest’anno si terrà in Italia dal 23 al 31 Agosto prossimi, ed a Civitavecchia dal 23 al 25 Agosto.

441

L’undicesima edizione dell’“International School Awareness and Responsability of Environmental Risk” quest’anno si terrà in Italia dal 23 al 31 Agosto prossimi, ed a Civitavecchia dal 23 al 25 Agosto. A partecipare saranno gli studenti laureatisi con il massimo dei voti delle facoltà di Ingegneria, Geografia, Sociologia, Psicologia, Architettura e Tecnologia di Giappone, Germania e Polonia. Il progetto prevede lo studio del Sistema di Protezione Civile locale composto dal Gruppo Comunale Volontari e dall’Unità di Crisi guidate dall’Emergency Manager Valentino Arillo, dove gli studenti accompagnati dai loro professori, studieranno l’organizzazione e le capacità operative del sistema locale, di come si gestisce un’emergenza, la reazione del team di unità di crisi nell’azione di coordinamento dei soccorsi e delle richieste provenienti dalla popolazione coinvolta. “Entrare a far parte dell’International School è sicuramente prestigioso – riferisce Arillo – ma sapere che il nostro sistema abbia suscitato interesse a livello internazionale fa sicuramente piacere a tutti noi che lo abbiamo ideato e di cui ne facciamo parte”.

Ci saranno diversi docenti che si susseguiranno nelle lezioni, oltre ad Arillo per la parte strettamente operativa e gestionale di Protezione Civile, prenderanno parte anche il dottor Passerelli, ed il dottor Clementi, dell’Ater di Civitavecchia. Gli ospiti saranno protagonisti di un allestimento di un campo, faranno parte del team unità di crisi, monteranno le tende e dormiranno tutti insieme. “Va sottolineato – continua Arillo – che comunque è un’opportunità per il gruppo comunale volontari di confrontarsi anche con altre culture. Un ringraziamento va fatto al sindaco Cozzolino che subito ha accettato di patrocinare con il logo comunale il progetto insieme ad Ater, guidata dal commissario Passerelli, diventando partner del progetto”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui