Bagno di folla per la Piccola Grande Italia del Lazio nel cuore della Capitale

La soddisfazione di Legambiente per la festa dei piccoli comuni

102

Oltre 70 Piccoli Comuni e tanti presìdi SlowFood, hanno dato vita ad uno spettacolare fine settimana, con incredibile partecipazioni di romani e turisti che, a Villa Borghese hanno conosciuto le bellezze ambientali, le tradizioni culinarie e quelle storico-culturali del Lazio.

“Sono state giornate fantastiche animate dall’immensa bellezza della nostra Piccola Grande Italia tornata a colorare il cuore della Capitale – commenta Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio -. Per la splendida riuscita dell’evento, appuntamento sempre più atteso da tutta la regione, un grande ringraziamento va a tutti i Sindaci, alle Associazioni, ai produttori tornati ancora una volta a raccontare e raccontarsi, in una chiave di sviluppo sostenibile e tutela ambientale di cui sono custodi ineguagliabili, un grazie a Slow Food con cui si è generata questa grande simbiosi e con la quale, ancor di più è stato possibile mostrare il nostro mondo diverso possibile. E un grazie alla Regione che con l’impegno incessante dell’Ufficio di Scopo per i Piccoli Comuni, continua a puntare nelle politiche concrete di sostegno e rilancio dei piccoli borghi del Lazio”. Prossimo appuntamento di Legambiente per i Piccoli Comuni è già tra il 2 e il 5 giugno quando tornerà Voler Bene all’Italia, la festa nazionale dei Piccoli Comuni, con tante iniziative in programma.

“La quinta Festa dei Piccoli Comuni del Lazio è stato uno straordinario successo di bellezza e partecipazione – commenta Cristiana Avenali responsabile Piccoli Comuni della Regione Lazio – e ora continueremo a sostenere questi borghi e i loro territori, garantendo risorse e politiche dedicate, con progetti e bandi così come loro stessi continuano a chiedere. Dal nuovo bando per l’acquisto di scuolabus elettrici alla diffusione ulteriore dei postamat, la festa è stata anche lo strumento divulgativo per tutto quanto di buono stiamo riuscendo a mettere in campo insieme, ma come sempre anche enorme vetrina di sostenibilità ambientale della quale questi luoghi e la cittadinanza che li vive, sono assoluti protagonisti e siamo già pronti per organizzare la sesta edizione della Festa. Adesso andiamo avanti su innovazione e transizione ecologica, puntando sulle risorse del PNRR a partire da quelle riguardanti la costruzione di comunità energetiche”

Alla due giorni su Via delle Magnolie, hanno partecipato tra gli altri il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, Carlo Petrini fondatore di Slow Food, Daniele Leodori presidente del Consiglio Regionale del Lazio. Ad animare la manifestazione hanno sfilato con le loro musiche la EkoOrchestra di Castrocielo, le Bande Musicali di Longone Sabino, Borbona e Gallese e la SMILF Street Band.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui